Miniere di Montevecchio
Piazza Rolandi, Località Montevecchio, Guspini, Provincia del Medio Campidano, 09030, Sardegna, Italia

Capannone Cava Ex fabbrica Magazzino Miniera Archeologia industriale Altura Laghetto artificiale Macchia mediterranea Promontorio Stagno
ActionDegradatoDrammaticoFantascientificoFantasyHorrorIndustrialeMilitareStoricoThrillerASPETTO E CONDIZIONE - AbbandonatoASPETTO E CONDIZIONE - DiroccatoASPETTO E CONDIZIONE - PopolareASPETTO E CONDIZIONE - RistrutturatoEPOCA - 1800-1870EPOCA - 1871-1922EPOCA - 1923-1945
Descrizione

Montevecchio è un complesso di monumenti di archeologia industriale nel cuore del Medio Campidano, fra i territori di Guspini e Arbus. Comprende i cantieri di estrazione e lavorazione,​ il centro abitato Gennas Serapis e le sedi di dirigenza e servizi.​ Dalle umili dimore degli operai al lussuoso palazzo della direzione, passando per le unità operative, le miniere sono immerse in un meraviglioso contesto naturalistico a breve distanza dalle spiagge della Costa Verde, e in particolare a poche centinaia di metri dalle dune desertiche di Piscinas. Un ambiente affascinante, la cui attività estrattiva è durata un secolo e mezzo: dal 1848, quando Carlo Alberto firmò la concessione per lo sfruttamento, al 1991. Nel 1865, con 1100 operai, era la miniera più importante del Regno.

Oggi è tra gli otto siti del parco Geominerario della Sardegna, nonché patrimonio dell’Umanità U​NESCO. È possibile visitarlo attraverso quattro percorsi. Il tour ‘Palazzina della Direzione’​ si svolge dentro l’edificio, successivamente adibito a funzioni amministrative, della famiglia di Giovanni Antonio Sanna, il proprietario che ebbe l’intuizione dell’affare del secolo. Il palazzo dalle forme classicheggianti racconta di vita borghese ottocentesca. La S​ala Blu è il locale più sfarzoso, destinato ai ricevimenti: evoca memorie di feste, musica e balli. Nel sottotetto, la cucina e i modesti alloggi della servitù. Il percorso ‘Sant’Antonio’​ si sviluppa lungo la torre del pozzo di estrazione e gli alloggi dei minatori; il percorso ‘Officine’ ti accompagnerà lungo gli ambienti di supporto all’estrazione (officina meccanica, fonderia, forge, sala modelli), ripercorrendo le tappe del lavoro in miniera; il l’itinerario ‘Piccalinna’ si snoda attraverso il pozzo San Giovanni e le sale argano e compressori. La macchina di estrazione qui conservata rappresenta un esempio di archeologia mineraria unico al mondo.

Specifiche tecniche

  • Acqua

    Si
  • Energia Elettrica

    Si
  • Accesso

    strada asfaltata, raggiungibile con mezzi di grandi dimensioni
1
/ 5
contatti
Fondazione Sardegna Film Commission

Telefono
+39 070 2041961
Indirizzo
Via Malta 63 - 09124 Cagliari