Contributi selettivi per la produzione — Legge 220/2016

Official link to the fund

See document

La legge 220 del 14 novembre 2016 “Disciplina del cinema e dell’audiovisivo” istituisce il “Fondo per il cinema e l’audiovisivo” destinato al finanziamento di credito di imposta, contributi automatici e contributi selettivi.

I contributi selettivi vengono concessi dal Ministero della Cultura per scrittura di sceneggiature, sviluppo e pre-produzione e produzione di opere audiovisive.

Le risorse destinate per la produzione di opere cinematografiche e audiovisive, di animazione, documentario, cortometraggio e videoclip sono pari a € 28.200.000 e così ripartite:

  • opere cinematografiche di lungometraggio di giovani autori, incluse opere di formazione e ricerca: € 4.200.000, suddivisi in tre sessioni di €1.400.000 (numero massimo di 5 opere ammesse a contributo per sessione, di cui almeno 1 riservata a imprese di nuova costituzione);
  • opere cinematografiche di lungometraggio prime e seconde, incluse opere di formazione e ricerca: € 6.000.000, suddivisi in tre sessioni di €2.000.000 ciascuna (numero massimo di 6 opere ammesse a contributo per sessione, di cui almeno 2 riservate a reti di imprese e imprese di nuova costituzione);
  • documentari e cortometraggi cinematografici, televisivi e web solo se diffusi tramite fornitori di servizi media audiovisivi su altri mezzi: € 3.000.000, suddivisi in tre sessioni di €1.000.000 ciascuna; il 20% di tali importi (€200.000) è riservato reti di imprese e imprese di nuova costituzione;
  • opere d'animazione cinematografiche, televisive e web solo se diffuse tramite fornitori di servizi media audiovisivi su altri mezzi: €3.000.000, suddivisi in tre sessioni di €1.000.000 ciascuna, di cui il 20% (€200.000) riservato a reti di imprese e imprese di nuova costituzione;
  • opere cinematografiche di lungometraggio di particolare qualità artistica, film difficili con risorse finanziarie modeste e opere di formazione e ricerca: €12.000.000, suddivisi in tre sessioni di €4.000.000 (numero massimo di 10 opere ammesse a contributo per sessione, di cui almeno 2 riservate a film difficili e a reti di imprese e imprese di nuova costituzione).

Contacts

MiC - DG Cinema e Audiovisivo (DGCA)

Funzionario responsabile: Gianpiero Tulelli (Servizio I)

tel. 06.6723.3242 - email: gianpiero.tulelli@beniculturali.it

SELETTIVI SVILUPPO E PRODUZIONE

Andrea D’Ottavi - tel. 06.6723.3264 - email: andrea.dottavi@beniculturali.it

Antonella Fralleone - tel. 06.6723.3226 – email: antonella.fralleone@beniculturali.it

 

Nationality

Italian Film or co-production

Exploitation

Cinema
Television
Web

Application deadline

19.04.2021 dal 31/03/2021
25.06.2021 dal 04/06/2021
29.09.2021

Film industry branch

Production

Budget for current year

€28.200.000

Eligible projects

Feature Film
Short Film
TV series
Documentary
Animation
Web product
Videoclip

Beneficiaries

Imprese cinematografiche e audiovisive italiane, anche in forma associata o in coproduzione, compartecipazione o produzione internazionale

Contribution

Maximum contribution:

L’entità del contributo è determinata dagli esperti sulla base del punteggio assegnato al progetto, tenuto conto del costo ammissibile e del piano finanziario del progetto medesimo.

  • €1.000.000 per le opere di animazione, di giovani autori e opere prime e seconde;
  • €1.300.000 per le opere di particolare qualità artistica, anche aventi un costo complessivo superiore a €4.000.000, legate a temi culturali, a fatti storici, eventi, luoghi o personaggi che caratterizzano l’identità nazionale.

Maximum quota of production cost

50% dei costi ammissibili

Type of contribution

Non-repayable grants

Requirements

  • Italian nationality must be requested
  • L' opera deve rispettare i seguenti parametri finanziari:
    • per la produzione di opere cinematografiche prime e seconde o di giovani autori il costo massimo ammissibile deve essere inferiore a €4.000.000, dichiarato a preventivo e verificato a consuntivo, e l’incidenza dei costi sopra la linea, riferiti cioè ai compensi per il regista, per gli autori del soggetto e della sceneggiatura e per gli attori principali, non deve essere superiore al 25% del costo di produzione;
    • per la produzione di documentari e cortometraggi il costo massimo ammissibile deve essere inferiore rispettivamente a €1.000.000 e €200.000, dichiarato a preventivo e verificato a consuntivo;
    • per la produzione di opere cinematografiche difficili realizzate con modeste risorse finanziarie e opere di formazione e ricerca, il costo massimo ammissibile deve essere inferiore a €1.500.000, dichiarato a preventivo e verificato a consuntivo;
    • per la produzione di opere cinematografiche di particolare qualità artistica, il costo massimo ammissibile deve essere inferiore a €4.000.000, dichiarato a preventivo e verificato a consuntivo, e l’incidenza dei costi sopra la linea, riferiti cioè ai compensi per il regista, per gli autori del soggetto e della sceneggiatura e per gli attori principali, non deve essere superiore al 30% del costo di produzione. In deroga, per ciascuna sessione, è possibile finanziare al massimo 2 opere di straordinaria qualità artistica, aventi un costo complessivo superiore a €4.000.000, legate a temi culturali, fatti storici, eventi, luoghi o personaggi che caratterizzano l’identità nazionale.
    • In caso di coproduzioni internazionali o di compartecipazioni internazionali, le imprese di produzione italiane detengono una quota dei diritti sull’opera non inferiore al 20% (ridotta al 10% con coinvolgimento di imprese di più di due Paesi), mentre i limiti al costo complessivo del film si riferiscono alle sole imprese italiane.
    • Il 100% dell'importo ricevuto deve essere speso sul territorio italiano.

Payment schedule

Procedures

Il contributo è erogato con le modalità di seguito indicate:

  • il beneficiario, non prima di 60 giorni dall’inizio delle riprese e comunque entro 12 mesi dalla data del decreto di approvazione della graduatoria, può richiedere un acconto del 60% del contributo assegnato;
  • la DGCA eroga l’acconto entro 90 giorni; A pena di decadenza dell’intero contributo assegnato, entro 30 giorni dall’erogazione dell’acconto, il beneficiario presenta quietanza di pagamento del compenso agli autori del soggetto e della sceneggiatura;
  • entro 24 mesi dalla data di approvazione della graduatoria, elevati a 36 mesi per le opere di animazione, a pena di decadenza dell’intero contributo assegnato, l’impresa beneficiaria presenta alla DGCA, tramite la piattaforma DGCOL, la richiesta definitiva del contributo e la richiesta definitiva di riconoscimento della nazionalità italiana; 
  • effettuate le verifiche, la DGCA, entro 90 giorni, eroga il saldo del contributo;
  • in alternativa a quanto previsto, il beneficiario può richiedere l’erogazione dell’intero contributo concesso presentando la richiesta definitiva di liquidazione del contributo entro 12 mesi dalla data del decreto di approvazione della graduatoria.

Notes

La richiesta di contributo deve essere presentata online utilizzando la piattaforma DGCOL.

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism, and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association (With the Decree-Law of 1/03/2021, MiBACT was split into two ministries: the Ministry of Culture and the Ministry of Tourism)
CREDITS
info@italyformovies.it