Contributi selettivi per la distribuzione nazionale — Legge 220/2016
SCADUTO

Link ufficiale del fondo

Leggi documento

La legge 220 del 14 novembre 2016 “Disciplina del cinema e dell’audiovisivo” istituisce il “Fondo per il cinema e l’audiovisivo” destinato al finanziamento di credito di imposta, contributi automatici e contributi selettivi.

I contributi selettivi, disciplinati con Decreto del Ministro peri i beni e le attività culturali del 31 luglio 2017, recante “Disposizioni applicative in materia di contributi selettivi di cui all’articolo 26 della legge 14 novembre 2016, n. 220” vengono concessi dal Ministero peri i Beni e le Attività Culturali per la scrittura, lo sviluppo e la pre-produzione, la produzione, la distribuzione nazionale di opere cinematografiche e audiovisive.

La richiesta di contributo per la distribuzione nazionale di opere cinematografiche è riservata a progetti di distribuzione cinematografica estiva in Italia con le seguenti caratteristiche:

  • il progetto è relativo a film di nazionalità italiana la cui prima uscita nelle sale cinematografiche italiane avviene tra il 15 aprile e il 15 settembre 2019;
  • almeno il 50% del totale dei costi sostenuti per attività di promozione e lancio  hanno luogo entro la prima settimana di programmazione dell’opera.

La domanda può essere presentata nelle tre sessioni indicate:

    • dal 20 giugno al 30 giugno
    • dal 15 luglio al 25 luglio
    • dal 26 agosto al 13 settembre

    Le risorse destinate a tale contributo sono pari a € 4.500.000, suddivisi in tre sessioni di valutazione di importo pari a euro 1.500.000 ciascuna, di cui:

    • un terzo (€500.000 per sessione) destinato prioritariamente a film che hanno ottenuto il contributo alla produzione (DM contributi selettivi del 31 luglio 2017);
    • il 15% (€ 225.000 per sessione) riservato a imprese di nuova costituzione.

    Contatti dell'ente

    MiBAC - DG Cinema

    Telefono: +39 06 67233400
    Fax: +39 06 67233290
    Email: dg-c@beniculturali.it

     

    Origine

    Film italiano o coproduzione

    Canale di distribuzione

    Cinema

    Scadenza bandi

    30.06.2019
    25.07.2019
    13.09.2019

    Fase filiera interessata

    Distribuzione

    Budget fondo per anno in corso

    € 4.500.000

    Prodotti eleggibili

    Lungometraggio - Opera prima
    Lungometraggio - Opera seconda
    Cortometraggio
    Documentario
    Animazione
    Opera cinematografica prima o seconda di giovani autori, film difficile con modeste risorse finanziarie, film di particolare qualità artistica

    Beneficiari

    imprese cinematografiche e audiovisive italiane, anche in forma associata

    Quota massima del costo industriale

    10% dei costi ammissibili (elevata a 40% in caso di uscita dei film in più di 200 schermi e con costi superiori a € 500.000)

    Requisiti

    • Obbligo di richiesta di nazionalità italiana
    • L'opera deve avere i seguenti requisiti:
      • ottenuto la nazionalità italiana in via provvisoria;
      • non incorrere nei casi di esclusione;
      • essere un'opera cinematografica prima o seconda, di giovani autori, un film difficile con modeste risorse finanziarie, di particolare qualità artistica, un documentario, un cortometraggio o un film d'animazione.

    Erogazione

    Modalità

    Il contributo è erogato a stati di avanzamento:

    • entro 12 mesi dalla pubblicazione della graduatoria, l'impresa presenta richiesta definitiva di contributo; termine prorogabile con approvazione degli esperti nel caso di un progetto di distribuzione che preveda un periodo maggiore;
    • effettuate le verifiche, la DG Cinema, entro 90 giorni dalla richiesta definitiva eroga il saldo del contributo.

    Note

    La richiesta di contributo deve essere presentata online utilizzando la piattaforma informatica disponibile sul sito www.cinema.beniculturali.it

    Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
    CREDITS
    info@italyformovies.it