Bando per lo sviluppo di progetti in coproduzione tra l'Italia e la Tunisia

Link ufficiale del fondo

Leggi documento

La Direzione Generale Cinema - MiBAC e il Centre National du Cinéma et de l’Image (CNCI) di Tunisi mettono a disposizione il "Fondo bilaterale di aiuto allo sviluppo della coproduzione italo-tunisina" con un budget totale di €280.000 rivolto ad opere che, indipendentemente dal genere (fiction, animazione e documentario), siano destinate ad una prima diffusione nelle sale cinematografiche e che abbiano una durata superiore a 52 minuti.

Contatti dell'ente

MiBAC - DG Cinema

Chiara Fortuna

Telefono: 06 67233214

Email: chiara.fortuna@beniculturali.it

 

Origine

Coproduzione Italia - Tunisia

Canale di distribuzione

Cinema

Scadenza bandi

04.03.2019

Fase filiera interessata

Sviluppo

Budget fondo per anno in corso

€280.000 (Italia: €180.000 - Tunisia: 300.000 dinari)

Prodotti eleggibili

Lungometraggio
Documentario
Animazione

Beneficiari

Società di produzione italiana
Società di produzione tunisina

Contributo

Contributo massimo:

Progetti maggioritari italiani: 30.000 euro

Progetti maggioritari tunisini: 50.000 dinari (circa 15.000 euro)

Quota massima del costo industriale

70% del preventivo di sviluppo

Requisiti

  • Le opere devono prevedere almeno un produttore con sede legale in Italia e un produttore con sede legale in Tunisia.
  • Per quanto riguarda l’Italia le compagnie cinematografiche devono:
    • essere società con sede legale o unità operativa sul territorio italiano;
    • essere fisicamente residenti in Italia;
    • non essere qualificabili come imprese non europee;
    • essere qualificabili come produttori indipendenti;
    • operare con il codice Ateco 59.1;
    • essere in possesso, in virtù di contratti o opzioni di acquisto, dei diritti di elaborazione a carattere creativo sulla sceneggiatura, il soggetto, il trattamento o altro materiale artistico finalizzati alla realizzazione dell’opera cinematografica.
  • La proporzione degli apporti finanziari dei coproduttori può variare dal 20% all'80%.
  • Qualora i progetti di sviluppo vincitori fossero prodotti, dovranno essere obbligatoriamente coprodotti da Italia e Tunisia e la quota di partecipazione minoritaria italiana non potrà essere inferiore al 30%.

Note

La sovvenzione è valida per un periodo di 24 mesi dalla data di firma dell'accordo, prorogabile fino a 36 mesi in casi giustificati e per validi motivi.

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it