Credito di imposta per le imprese di distribuzione — Legge 220/2016 (art. 16)

Official link to the fund

See document

La legge 220 del 14 novembre 2016 “Disciplina del cinema e dell’audiovisivo” istituisce il “Fondo per il cinema e l’audiovisivo” destinato al finanziamento di Credito di imposta, Contributi automatici e contributi selettivi.

I crediti d’imposta riconosciuti dalla legge sono 6:

  • Credito d’imposta per le imprese di produzione (art. 15)
  • Credito d’imposta per le imprese di distribuzione (art. 16)
  • Credito d’imposta per le imprese dell’esercizio cinematografico, per le industrie tecniche e di post-produzione (art. 17)
  • Credito d’imposta per il potenziamento dell’offerta cinematografica (art. 18)
  • Credito d’imposta per l’attrazione in Italia di investimenti cinematografici e audiovisivi (art. 19)
  • Credito d’imposta per le imprese non appartenenti al settore cinematografico e audiovisivo (art. 20)

Il credito di imposta per le imprese di distribuzione consiste nella possibilità di compensare debiti fiscali (IRES, IRPEF, IRAP, IVA, contributi previdenziali e assicurativi) con il credito maturato a seguito di un investimento nel cinema.

Contacts

MiBACT - DG Cinema e Audiovisivo (DGCA)

Telefono: +39 06 67233400
Fax: +39 06 67233290
Email: dg-c@beniculturali.it

 

Nationality

Italian Film or co-production

Exploitation

Cinema
Television
Web

Film industry branch

Distribution

Budget for current year

€11.000.000

Eligible projects

Feature Film
Short Film
TV series
Documentary
Animation
Web product

Beneficiaries

Italian production company
Società di distribuzione italiana

Maximum quota of production cost

I crediti d’imposta e le altre misure di sostegno pubblico non possono superare, complessivamente, il 50% del costo dell’opera audiovisiva (elevabile al 60% e al 100% per alcune tipologie di opere — vedi art. 7 decreto applicativo).

Type of contribution

Tax Credit

Tax credit rate

  • Tra il 15% e il 30% delle spese di distribuzione nazionale di film di nazionalità italiana (40% per opere distribuite direttamente dal produttore indipendente secondo le modalità previste dalla legge) fino a un massimo di €2.000.000 annui.
  • Il 30% delle spese di distribuzione internazionale di opere di nazionalità Italiana (cinema, tv, web) fino a un massimo di €1.000.000 annuo.

Requirements

  • Italian nationality must be requested
  • L'opera deve avere requisiti di eleggibilità culturale.
  • Il distributore richiedente deve avere sede legale nello Spazio Economico Europeo e residenza fiscale in Italia.
  • Il costo di distribuzione non deve essere inferiore a:
    • lungometraggi di finzione: €40.000
    • documentari e cortometraggi: €20.000
  • Il produttore indipendente che distribuisce il proprio film:
    • non deve essere controllato da una società di distribuzione cinematografica
    • il film non deve essere comprodotto o finanziato da una società di distribuzione cinematografica
  • La presentazione di istanza alla DGCA per il riconoscimento del credito d'imposta deve avvenire: 
    • entro 180 giorni dalla data della prima uscita del film nelle sale per la distribuzione nazionale
    • entro 18 mesi dall'ottenimento del nulla osta di proiezione in caso di distribuzione internazionale o consegna della copia campione dell'opera audiovisiva o web per la distribuzione internazionale.

Payment schedule

Procedures
  • Entro 60 giorni dalla ricezione della richiesta, la DGCA, verificata la disponibilità delle risorse, comunica ai soggetti interessati il riconoscimento o mancato riconoscimento del credito d’imposta.

Notes

Ai fini del riconoscimento del credito di imposta per la distribuzione, i canali Televisione e Web valgono solo in caso di distribuzione internazionale.

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it