Palazzo dei Diamanti su Corso Ercole I d'este

Corso Ercole I d'Este, 19-21, 44121 Ferrara FE, Italy

Description

Corso Ercole I d'Este costituisce uno dei due assi portanti dell'Addizione Erculea. Mantiene a tutt'oggi la caratteristica originaria di arteria residenziale. Il suo punto focale è il Quadrivio degli Angeli, all'incrocio con l'altro asse dell'addizione (Corso Porta Mare - Biagio Rossetti - Porta Po) e sottolineato dalla presenza di tre palazzi riccamente decorati: Palazzo Turchi di Bagno, Palazzo Prosperi Sacrati ed il magnifico Palazzo di Diamanti, che  si trova al centro dell’Addizione Erculea, sull’importante incrocio chiamato "Quadrivio degli Angeli" ed era la residenza di Sigismondo d’Este, fratello del duca Ercole I.

Più di 8000 bugne, a forma di “diamante”, in marmo bianco e rosa, ne coprono le due facciate, dandogli il nome. L’architetto Biagio Rossetti ne fece un capolavoro urbanistico, soprattutto ponendo la decorazione principale sull’angolo: un artificio destinato a sottolineare l’importanza dell’incrocio e a fare dell’edificio un’opera del tutto originale, creata per la veduta prospettica anziché di facciata. Il palazzo è oggi sede di musei: - ospita al piano nobile la Pinacoteca Nazionale e al piano terra lo Spazio espositivo, in cui si tengono le rinomate mostre del Palazzo dei Diamanti organizzate da Ferrara Arte.

Technical specifications

  • Water

    Yes
  • Electricity

    Yes
  • Access

    Tarmac road
Contacts

Emilia-Romagna Film Commission

Viale Aldo Moro 38 — 40127 Bologna
Phone: +39 051 5278753

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it