Palazzo Ducale di Urbino

Palazzo Ducale, Piazza Duca Federico, Urbino, PU, Italia

Description

Il Palazzo Ducale di Urbino è uno dei più interessanti esempi architettonici ed artistici dell'intero Rinascimento italiano. Voluto dal Duca di Urbino Federico da Montefeltro, venne costruito nel corso del XV secolo in più fasi. Il suo nucleo più antico, conosciuto come Palazzetto della Jole, ha il lato lungo che affaccia su Piazza del Rinascimento, collegandosi idealmente alla Chiesa di San Domenico, abbellita da un elegante portale rinascimentale opera di maestranze fiorentine con decorazione a lunetta di Luca della Robbia.

All'architetto Luciano Laurana vanno attribuiti numerosi ambienti del piano nobile che andarono a completare il Cortile d'Onore – lo Scalone d'Onore, la Biblioteca, il Salone del Trono, la Sala degli Angeli, la Sala delle Udienze – la facciata dei Torricini e lo Studiolo del Duca Federico.

Francesco di Giorgio Martini ultimò le parti rimaste incomplete e ideò il complesso impianto idrico che fu vanto del palazzo.

Nel corso del XVI secolo, con il passaggio del Ducato alla dinastia Della Rovere, il palazzo subì nuovi ampliamenti e modifiche, tra cui l'aggiunta del secondo piano nobile, il cosiddetto Appartamento Roveresco.

Oggi Palazzo Ducale è sede della Galleria Nazionale delle Marche, che occupa tutte le sale finora recuperate del palazzo al primo e secondo piano, per un totale di circa 80 ambienti. Vi sono esposti dipinti su tavola e su tela, affreschi, sculture in pietra e in terracotta, sculture lignee policrome e dorate, legni intarsiati, mobili, arazzi, disegni e incisioni: tutte opere situabili cronologicamente tra il Trecento e il Seicento.



 

Technical specifications

  • Water

    Yes
  • Electricity

    Yes
  • Access

    Accessible by car, Accessible on foot
Some works made in this location
Contacts

Marche Film Commission — Fondazione Marche Cultura

Piazza Cavour 23 — 60121 Ancona
Phone: +39 071 9951 623/624/625
Useful links

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it