Castello della Cecchignola – Roma

Castello della Cecchignola, Vicolo della Cecchignoletta, Roma, RM, Italia

Descrizione

Il Castello della Cecchignola, a Roma, è frutto di epoche successive, anche se la sua prima comparsa è del 1217, quando viene citata come possedimento del Monastero di Sant'Alessio sull'Aventino in una bolla pontificia di Onorio III. Passò poi al cardinale Bessarione nel Quattrocento, alla famiglia Margani, ai Barberini e, quindi, a Scipione Borghese che nel Seicento ne promosse il restauro.

Il complesso mantiene un aspetto medievale, soprattutto grazie alla torre maggiore, conservatasi per due terzi dell'altezza originaria. Quest'ultima, alta 45m, ha un basamento d'epoca romana, così come romani sono diversi elementi che ne costituiscono la struttura, tra cui i basoli di antiche strade, probabilmente ricavati dalla vicina via Ardeatina. La seconda fase costruttiva risale al Duecento, mentre la terza va collocata a cavallo tra Settecento e Ottocento.

Oltre alla torre, restano un casale, mura parzialmente ancora visibili e una chiesetta con elementi decorativi barocchi all'esterno e decorazioni neoclassiche all'interno. Oggi il Castello è sede dell'Università dei Marmorari e di una biblioteca di storia dell'arte specializzata in materiali lapidei.

Specifiche tecniche

  • Acqua

  • Energia Elettrica

  • Accesso

    Strada asfaltata
Contatti

Roma Lazio Film Commission

Via Tuscolana 1055 — 00173 Roma
Telefono: +39 06 72286273/320
Fax: +39 06 722 1127

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it