Caffè Meletti — Ascoli Piceno

Caffè Meletti, Piazza del Popolo, Ascoli Piceno, AP, Italia

Descrizione

Il Caffè Meletti si affaccia su Piazza del Popolo, la principale piazza di Ascoli Piceno, accanto a Palazzo dei Capitani, ed è annoverato nell'elenco dei 150 caffè storici d'Italia.

L'apertura dell’attività risale agli inizi del XX secolo e da allora si è distinto per la sua raffinata ricercatezza e come punto d'incontro di cultura e di vita mondana.

la facciata, di stile neoclassico, è tinteggiata di rosa antico e arricchita da un antistante portico con arcate e soffitto affrescato nell’800 da Giovanni Picca. Al primo piano rialzato si aprono cinque finestre sormontate da arcate che propongono gli stessi fregi rinascimentali delle altre di Piazza del Popolo. All'ultimo piano l'ampia balconata è chiusa da un parapetto chiaro.

L'ambiente interno e le decorazioni estetiche del Caffè Meletti rispondono al gusto liberty. Ancora oggi sono presenti e utilizzati gli arredi lignei originali lavorati ed intagliati, grandi specchi a parete, divani rivestiti di velluto verde, piccoli tavoli rotondi con piano di marmo di Carrara e piede in ghisa. Il soffitto della sala del piano terra fu dipinto da Pio Nardini, con la tecnica dell'affresco, tra il 1906 ed il 1907. L'artista dedicò il tema delle sue pitture all'anisetta, raffigurando putti tra rami di anice.

Il Caffè ha ospitato vari set cinematografici. Nel 1960 Francesco Maselli vi girò alcune scene del film I delfini e nel 1971 Pietro Germi ne fece una delle location di Alfredo Alfredo.

Specifiche tecniche

  • Acqua

  • Energia Elettrica

  • Accesso

    Strada asfaltata, Raggiungibile in auto, Raggiungibile a piedi
Contatti

Marche Film Commission — Fondazione Marche Cultura

Piazza Cavour 23 — 60121 Ancona
Telefono: +39 071 9951 623/624/625
Link utili

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it