Piazza Cavour — Ancona

Piazza Camillo Benso di Cavour, Ancona, AN, Italia

Description

Progettata e realizzata dopo l’unità d’Italia, tra il 1862 ed il 1868, Piazza Cavour è la piazza più grande di Ancona. È posta al termine dei due corsi della città, Corso Mazzini (o Corso Vecchio) e Corso Garibaldi (o Corso Nuovo), anch’esso sorto nel XVIII secolo e prende il nome dalla statua di Cavour scolpita da Aristodemo Costoli posta al suo centro.

Piazza Cavour è una specie di piccolo giardino botanico: è infatti attraversata lungo il suo perimetro da filari di alberi e ci sono numerose aiuole con molte varietà di piante; la sua superficie è coperta con ghiaia, ad eccezione dei camminamenti che dai lati si uniscono al centro.

Prima dell’espansione novecentesca era chiusa ad est dalle mura ottocentesche che andavano dal Forte Cardeto, sopra il Monte Cardeto, alla Lunetta Santo Stefano, sopra il Colle Santo Stefano. Qui si apriva anche una porta monumentale, Porta Cavour. Le mura e la porta vennero poi abbattute e Piazza Cavour fu congiunta al nascente Viale della Vittoria. Si venne così a creare la passeggiata “da mare a mare” tra il porto e il Monumento ai Caduti, a picco sul mare.

Se dunque il lato est è aperto e prosegue lungo Largo XXIV Maggio, dove si affacciano, uno opposto all’altro, i novecenteschi Palazzo delle Poste e Palazzo del Popolo, per continuare poi lungo il Viale della Vittoria, sul lato ovest sfociano i già citati corsi e sono presenti alcuni palazzi con portici, il lato sud è delimitato dal Palazzo delle Marche (ex Palazzo delle Ferrovie) e quello nord da palazzi residenziali.

Technical specifications

  • Water

    Yes
  • Electricity

    Yes
  • Access

    Tarmac road, Unmade road, Accessible with large vehicles, Accessible by car, Accessible on foot, Wheelchair accessible
Contacts

Marche Film Commission — Fondazione Marche Cultura

Piazza Cavour 23 — 60121 Ancona
Phone: +39 071 9951 623/624/625
Useful links

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it