Foresta di Montes

Foresta di Montes, Orgosolo, NU, Italia

Description

La Foresta di Montes, il cui accesso dista pochi chilometri da Orgosolo, si estende per 4.500 ettari su rilievi attorno ai 1.000m, dai primi contrafforti del Gennargentu, passando per l’alta valle del Cedrino e per il Supramonte orgolese, sino al Rio Flumineddu, suo confine orientale. 1.000 ettari sono occupati da una distesa di lecci alti 20-25m: è Sas Baddes, una delle leccete più antiche ed estese d’Europa che convive con aceri, agrifogli, corbezzoli, filliree e tassi. Nel sottobosco spunta la peonia, rosa selvatica del Gennargentu.

Nella foresta si trovano meravigliosi paesaggi, tra cui il monumento naturale di Monte Novo San Giovanni con guglie alte fino a 70m metri, dove crescono rarità floreali endemiche, alcune esclusive.

Molte sorgenti caratterizzano l’ambiente: da Funtana Bona inizia il corso del Cedrino. Qui vi sono ovili caratterizzati dai pinnetos, rifugi dei pastori realizzati in pietra con copertura a cono di frasche. È possibile trovare inoltre vari resti nuragici: il villaggio di Sas Baddes, inserito nella lecceta, due Tombe dei Giganti, vicino alla valle Sa Senepida, e nel cuore della foresta il Nuraghe Mereu, costruito con massi di calcare bianco.

Tra i monumenti naturali della zona, anche la dolina di Su Suercone.

Technical specifications

  • Water

    Yes
  • Electricity

    Yes
  • Access

    Tarmac road, Accessible by car
Contacts

Fondazione Sardegna Film Commission

Via Malta 63 — 09124 Cagliari
Phone: +39 070 2041961

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it