Casa Zapata

Casa Zapata, Piazza Papa Giovanni XXIII, Barumini, VS, Italy

Descrizione

A Barumini sorge la dimora della famiglia Zapata, fatta costruire da Don Azor, alcalde di Cagliari, a fine XVI secolo, sopra i resti di un nuraghe. Dal 2006 la residenza spagnola è un polo museale.

L’edificio è un raro esempio di architettura civile ispanica in Sardegna, realizzato secondo modelli classicheggianti. L’abitazione è suddivisa in due piani. La facciata ha portale e finestre con timpani triangolari poggianti su colonne lisce con basamento a duplice toro, stipiti scanalati e capitelli a canestro. Nel timpano centrale è scolpito lo stemma della casata: scudo vermiglio con tre calzari a scacchi dorati. Stessa eleganza anche nella scala. Dentro Casa Zapata sono visibili due torri (centrale e orientale), mentre le altre due, il doppio antemurale e il villaggio sono all’esterno del palazzo.

Nel 1990 iniziò la ‘musealizzazione’ della casa, per valorizzare i reperti rinvenuti nel vicino Nuraxi, massima testimonianza della civiltà nuragica. Si scoprì che era sorta sopra un altro nuraghe complesso, ribattezzato Nuraxi e’ Cresia per la vicinanza con la chiesa parrocchiale, frequentato tra XIV e X secolo a.C. Gli interventi di scavo hanno salvaguardato la struttura della casa e, insieme, reso fruibile dall’alto la visione del complesso, con passerelle sospese e pavimenti trasparenti.

Il nuraghe è parte della sezione archeologica del museo, insieme a una collezione di oltre 180 manufatti trovati a Su Nuraxi, tra cui un famoso modellino di nuraghe in calcare. Altre due sezioni, storico-archivistica e etnografica, sono allestite nell’antica corte rustica annessa al palazzo.

Specifiche tecniche

  • Acqua

  • Energia Elettrica

  • Accesso

    Strada asfaltata, Raggiungibile in auto
Contatti

Fondazione Sardegna Film Commission

Via Malta 63 — 09124 Cagliari
Telefono: +39 070 2041961

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it