Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Museo di Pietrarsa, Via Pietrarsa, Napoli, NA, Italia

Descrizione

La storia delle ferrovie italiane inizia a Pietrarsa dove nel 1839 fu inaugurata la prima strada ferrata d’Italia, che congiungeva Napoli con Portici. Nel 1989 fu inaugurato il Museo, riaperto, dopo un lungo periodo di ristrutturazione, nel 2007. Oggi gli spazi museali ospitano anche eventi e congressi.

Il complesso si trova tra il mare e la stazione ferroviaria di Pietrarsa-San Giorgio a Cremano in un’area precedentemente adibita fabbrica di locomotive a vapore ed è composto da 7 padiglioni per un'estensione complessiva di circa 36.000m2. Lo spazio più grande del museo è il Salone delle vaporiere una struttura di 5.000m2 sostenuta da plinti di ferro, con tetto a capriate metalliche. Gli altri padiglioni ospitano locomotive elettriche trifase, a corrente continua, diesel, elettromotrici, automotrici e carrozze passeggeri, la carrozza-salone del treno dei Savoia, poi passata alla Presidenza della Repubblica, con soffitto in oro zecchino e un tavolo di 8m in mogano. L’edificio più antico della struttura, denominato “cattedrale” perché caratterizzata da navate e archi a sesto acuto, espone arredi d’epoca, oggettistica ferroviaria, vecchie macchine per l’emissione dei biglietti e modellini ferroviari.

All’esterno si trova una statua in ghisa di Ferdinando II di Borbone, fusa nelle Officine di Pietrarsa nel 1852, l’elegante pensilina ottocentesca proveniente dalla stazione di Fiorenzuola d’Arda, una colonna idrica per il rifornimento d’acqua alle locomotive a vapore, una piattaforma girevole.

Specifiche tecniche

  • Acqua

  • Energia Elettrica

  • Accesso

    Strada asfaltata, Raggiungibile con mezzi di grandi dimensioni
Alcune opere realizzate in questa location
Contatti

Film Commission Regione Campania

piazzetta Mondragone, 18 — 80132 Napoli
Telefono: +39 0814206091
Fax: +39 0817904221
Link utili

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it