Giardini botanici Hanbury – Ventimiglia

Giardini Hanbury, Corso Montecarlo, Latte, Ventimiglia IM, Italia

Description

I Giardini Botanici Hanbury si trovano lungo la costa ligure, in posizione privilegiata sul Promontorio della Mortola a Ventimiglia (IM).

Il parco, che copre una superfice di 18 ettari, nacque dalla passione del viaggiatore inglese Thomas Hanbury e dal suo successo come esportatore di tè in Cina. Dopo aver acquistato il palazzo dei marchesi Orengo, Hanbury vi costruì attorno un giardino botanico grazie a maestranze inglesi e locali, raccogliendo quasi 6000 specie botaniche diverse, di origine tropicale e subtropicale. Il parco presenta un tipico aspetto “all’inglese” con vialetti, pergolati, padiglioni, statue e fontane, che si snodano su un terreno che va a degradare verso il mare.

Nel cuore del parco si trova l’elegante villa, risalente al XVII secolo, composta da tre piani e una torre. Dopo la morte di Hanbury, il parco venne custodito dal figlio Cecil e da sua moglie fino alla seconda guerra mondiale, dopodiché, nel 1960, lo Stato italiano lo acquistò e lo diede in affido all'Istituto Internazionale degli Studi Liguri. Ad oggi il sito è la sede del Centro di servizio di Ateneo dell’Università degli Studi di Genova.

Technical specifications

  • Water

    Yes
  • Electricity

    Yes
  • Access

    Tarmac road
Contacts

Genova Liguria Film Commission

Villa Durazzo Bombrini — Via L. A. Muratori 5 (ingresso principale) — 16152 Genova Cornigliano
Phone: +39 010 868 0850
Fax: +39 010 868 1399

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it