Biblioteca nazionale centrale di Roma

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Viale Castro Pretorio, Roma, RM, Italia

Descrizione

La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, cento anni dopo la sua inaugurazione del 1876, venne trasferita nella nuova sede, all'interno della zona archeologica del Castro Pretorio, fra la Città universitaria e la Stazione Termini, realizzata su progetto degli architetti Massimo Castellazzi, Tullio Dell'Anese e Annibale Vitellozzi.

Inaugurato il 31 gennaio 1975, il nuovo complesso architettonico – realizzato in cemento armato, vetro e alluminio per una superficie di oltre 50.000 mq – è articolato in quattro corpi: il deposito dei libri che si sviluppa su dieci piani; gli uffici, l'atrio e gli spazi per le mostre che occupano un edificio di cinque piani; la Sala Conferenze come struttura a sé stante; le sale di lettura su un piano unico, attraversato da un'ampia galleria centrale. La nuova sede rappresenta il primo edificio in Italia realizzato appositamente per una grande biblioteca.

La Biblioteca inoltre può vantare, grazie all'indizione nel 1970 di uno specifico bando, di un’importante collezione di opere d’arte contemporanee realizzate appositamente, come ad esempio la scultura di Pietro Consagra, gli arazzi di Afro e Capogrossi, gli affreschi di Anna Romano.

Specifiche tecniche

  • Acqua

  • Energia Elettrica

  • Accesso

    Strada asfaltata, Raggiungibile con mezzi di grandi dimensioni, Raggiungibile in auto, Raggiungibile con mezzi fuoristrada
Contatti

Biblioteca nazionale centrale di Roma

Viale Castro Pretorio, 105 - 00185 Roma
Telefono: 06 49891
Link utili
Note

Film girati nella location:

- Tutto quello che vuoi, regia di Francesco Bruni, Pumpkin movie;

- serie tv Il bello delle donne… Alcuni anni dopo, Ares film;

- spot Save the Children, Alba produzioni;

- serie tv Trust, regia di Danny Boyle, Lotus production.


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it