Baia di Ieranto

Baia di Ieranto, Massa Lubrense, NA, Italia

Descrizione

La Baia di Ieranto si apre davanti ai faraglioni di Capri e, secondo Plinio il Vecchio, fu qui che Ulisse avrebbe incontrato le Sirene, nel suo ritorno verso Itaca raccontato da Omero nell’Odissea.

Le cinquecentesche torri difensive di Montalto e Campanella rimandano invece a vicende di pirateria saracena. Oggi la coltivazione degli agrumi e di ulivi nei tradizionali terrazzamenti continua l’antica tradizione agricola di tecniche autoctone, connotando fortemente il paesaggio, dove restano anche importanti tracce di un più recente passato industriale, legato a una cava di roccia calcarea dismessa negli anni ’50.

Venne donata nel 1987 al FAI da Italsider per essere sottratta alla speculazione, ed è stata oggetto di importanti interventi di restauro ambientale per recuperare la macchia mediterranea originaria: dal rosmarino all’euforbia, al ginepro. Oggi Ieranto è riconosciuta Sito di Interesse Comunitario, incluso nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella e con un elevato livello di biodiversità.

Specifiche tecniche

  • Acqua

  • Energia Elettrica

    No
  • Accesso

    Sentiero, Raggiungibile a piedi, Accesso con imbarcazione
Contatti

FAI - Fondo Ambiente Italiano

Via Carlo Foldi 2 - 20135 Milano
Telefono: +39 02 46 76 15 393
Link utili

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it