Piazza Solferino – Torino

Piazza Solferino, Torino, TO, Italia

Descrizione

Piazza Solferino, a Torino, si presenta come un vasto ed elegante rettangolo. Un tempo era chiamata "piazza del bosco", per via del mercato del legno che vi si svolgeva. Parzialmente distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, le nuove costruzioni che rimpiazzarono gli edifici precedenti ricevettero al tempo numerose critiche ("architetture assai discutibili" fu il commento di Marziano Bernardi). La piazza è disseminata di diversi monumenti: al centro si trova la statua equestre raffigurante Ferdinando di Savoia, realizzata da Alfonso Balzico. Più discosto è il piccolo busto dedicato allo storico Giuseppe La Farina. Ma quello sicuramente più caratteristico e noto è la Fontana Angelica, opera del 1930 firmata dallo scultore Giovanni Riva, tributo del ministro Paolo Bajnotti alla madre Angelica Cugiani. Come altri monumenti torinesi, anche questa fontana è stata descritta quale "elemento magico", cui sono attribuiti significati esoterici oscuri e simboli iniziatici legati a riti tipici della Massoneria.

Su Piazza Solferino si affaccia il Teatro Alfieri, costruito nel 1858 su progetto dell'architetto Lorenzo Panizza e più volte distrutto (da incendi e dai bombardamenti) e ricostruito. Fra i palazzi eleganti che si affacciano sulla piazza vi è inoltre Palazzo Ceriana, edificato nella seconda metà dell'Ottocento e oggi sede di una compagnia di assicurazioni. Nella piccola porzione porticata della piazza si trova lo storico Caffè Norman, elegante bar pasticceria che pare fosse molto amato da Cavour.

Specifiche tecniche

  • Acqua

    No
  • Energia Elettrica

    No
  • Accesso

    Raggiungibile con mezzi di grandi dimensioni, Raggiungibile in auto
Alcune opere realizzate in questa location
Contatti

Film Commission Torino Piemonte

Via Cagliari 42 — 10153 Torino
Telefono: +39 011 2379201
Fax: +39 011 2379298
Link utili

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it