Forte Belvedere

Unnamed Road, 38046 Lavarone TN, Italy

Description

Werk Gschwent, meglio noto come Forte Belvedere, sorge a quota 1.177 metri s.l.d.m. su di uno sperone di grigia roccia calcarea di origine giurassica a strapiombo sulle valli dell’Astico e del Rio Torto.

Costruito tra il 1909 ed il 1912, Forte Belvedere faceva parte di una linea di moderne fortificazioni voluta dal capo di stato maggiore dell’esercito austro-ungarico per impedire ogni possibile tentativo di sfondamento italiano verso Trento attraverso gli Altipiani.

Collocato come punto centrale di una sorta di “trincea d’acciaio” che si sviluppava tra Folgaria e Vezzena, con la sua posizione dominate Forte Belvedere aveva il compito di sbarrare l’accesso al Trentino attraverso la Valdastico e, assieme ai forti Luserna e Cherle, impedire all’esercito italiano di avanzare attraverso l’altopiano di Lavarone.

Già dai primi progetti, la fortezza fu concepita come un’opera articolata che si compone di diversi blocchi, ognuno con una funzione specifica e collocati lontani l’uno dall’altro; il tutto collegato a mezzo di corridoi e poterne (gallerie) scavate nella viva roccia.

La struttura di Forte Belvedere è così composta:

- casamatta principale, che ospitava gli alloggiamenti, gli uffici e i servizi tecnici;

- blocco delle batterie, in cui era collocato l’armamento principale del forte.

Technical specifications

  • Water

    No
  • Electricity

    No
Contacts

Trentino Film Commission

Via Giovanni Zanella 10/2 — 38122 Trento
Phone: +39 0461 49 3501/3508
Fax: +39 0461 495460

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it