Parco Archeologico di Pompei

Parco Archeologico di Pompei, Via Villa dei Misteri, Pompei, NA, Italia

Descrizione

Le prime testimonianze dell’esistenza di Pompei risalgono tra la fine del VII e la prima metà del VI sec. a.C., periodo in cui si realizza la prima cinta muraria in tufo. Divenne colonia romana nell’80 a.C. e fu arricchita di edifici privati e pubblici sotto gli imperatori Augusto e Tiberio.

Pompei è forse l’unico sito archeologico esistente in grado di raccontare la vita in una grande e dinamica città romana di epoca imperiale; una città colta di sorpresa, nel pieno delle sue attività quotidiane, dall'eruzione vulcanica del 79 d.C. con un torrente di lapilli incandescenti e ceneri che avvolsero ogni cosa. Fu riscoperta solo nel XVI secolo, ma si iniziò ad esplorarla a partire dal 1748.

L’area archeologica di Pompei si estende per circa 66 ettari, dei quali circa 45 sono stati scavati. Centro della città era il Foro, una grande piazza rettangolare, pavimentata in travertino e cinta su tre lati da un porticato. Sulla piazza si affacciavano tra gli altri il Capitolium, il Tempio di Apollo e la Basilica, sede del tribunale e centro della vita economica.

Contatti

Film Commission Regione Campania

piazzetta Mondragone, 18 — 80132 Napoli
Telefono: +39 0814206091
Fax: +39 0817904221

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it