Zoolander 2

Il film torna a raccontare la vita di Derek Zoolander un tempo famosissimo modello ora ritiratosi a vita privata. Alcune celebrità vengono misteriosamente assassinate, e tutte hanno stampata la famosa espressione di Zoolander, Blue Steel.

Genere

Film commedia

Regia

Ben Stiller

Cast

Ben Stiller, Owen Wilson, Penelope Cruz, Benedict Cumberbatch, Will Ferrell

Paese di produzione

USA

Anno

2016

Anno di ambientazione

2001 - 2016

Produzione

Polygram Filmed Entertainment, Red Hour Films
Zoolander 2

I luoghi


Un misterioso inseguimento in notturna: la macchina da presa indugia sui sanpietrini, pavimentazione tipica del centro storico di Roma. Un team di motociclisti sta tentando di uccidere una tra le più famose pop star del mondo. Arriviamo in Piazza della Rotonda, sullo sfondo svetta maestoso il Pantheon. Il fuggitivo, che si scoprirà il volto rivelandosi come Justin Bieber, viene ucciso nei pressi del Teatro di Marcello.
Derek Zoolander, che si è ritirato a vita privata dopo aver perso la custodia del figlio, viene invitato a Roma per una sfilata da Alexanya Atoz la stilista più rinomata del momento. Viene invitato anche Hansel, che raggiunge Derek a Roma. Dall’alto, spiccano Piazza San Pietro e il Vittoriano.
In auto i due modelli attraversano Piazza di Spagna e il Colosseo. Al termine della sfilata i due modelli vengono raggiunti da Valencia, agente dell’Interpool, che sta seguendo il caso di alcune celebrità assassinate che hanno sul volto la famosa espressione di Zoolander, Blue Steel.
Al quartier generale dell’Interpol, a cui si accede dal negozio di Valentino su Via Condotti, Zoolander rivela che l’espressione degli assassinati non è Blue Steel ma Aqua Vitae. Con l’aiuto di Valencia, Derek trova suo figlio nell’orfanotrofio del Piccolo Anacleto, ospitato nell'imponente Villa Aldobrandini di Frascati.
I tre vengono contattati da Sting che chiede un incontro alla Basilica di San Pietro.
Le rivelazioni di Sting li porteranno alla prigione-isola di Mugatu, realizzata di fronte al fortino di San Pietro sul Molo del Lazzaretto nel porto di Civitavecchia (gli interni della prigione sono al Palazzo dei Congressi).
Mugatu riesce a fuggire con uno stratagemma e si dirige in elicottero verso l’austero Palazzo della Civiltà Italiana, allEUR. Commissionato da Mussolini nel 1937 con l’intento di ospitare grandi opere artistiche romane è conosciuto anche come Colosseo quadrato: nel film è l'esterno del quartier generale di Alexanya Atoz. Gli interni, spaziosi e dal design elaborato, sono invece quelli del Palazzo dei Congressi. Qui si progetta di uccidere Derek Jr, discendente di Steva per berne il sangue in cambio dell’eterna giovinezza.
Nel frattempo Derek e Valencia ripercorrono a nuoto il Tevere per arrivare in tempo e salvare la vita al ragazzo.
Alle Terme di Caracalla ha luogo l’Incrediball, durante il quale, davanti al gotha della moda, avverrà il sacrificio. Mentre alcune scene sono state girate realmente nelle gallerie sotterranee degli antichi bagni termali, la volta della camera sacrificale è stata allestita a Cinecittà.
Altre location visibili: Villa Borghese, il Palazzo del Poligrafico e della Zecca dello Stato di Piazza Verdi, il MACRO Museo d’arte contemporanea.

Visita il territorio


Roma
Frascati
MACRO


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it