Vorrei vederti ballare

Martino, 20 anni, ha due passioni: le tartarughe e i film d'autore. Passa il tempo nella riserva di Isola Capo Rizzuto in compagnia della sua tartaruga Cleopatra. Studia psicologia senza convinzione ed è innamorato di una ragazza che prende lezioni di danza vicino a casa sua.

Genere

Film drammatico

Regia

Nicola Deorsola

Cast

Giulio Forges Davanzati, Chiara Chiti, Giuliana De Sio, Stefano Santospago, Alessandro Haber, Paola Barale, Gianmarco Tognazzi, Luis Molteni, Franco Castellano

Paese di produzione

Italia

Anno

2010

Produzione

Falco Produzioni
Vorrei vederti ballare

Martino vive a Cosenza con il padre, un affermato psicologo che vorrebbe che il figlio percorresse le sue orme, ed è iscritto a psicologia senza peraltro mai frequentare. Solo una volta lo vediamo all’’esterno della sede dell’Università della Calabria ad Arcavacata di Rende (CS).
All’università preferisce le tartarughe, con cui passa il tempo nella riserva di Isola di Capo Rizzuto (KR).
Il suo interesse per la psicologia cresce quando scopre che la ragazza di cui è innamorato, Ilaria, è in cura da suo padre. Inventa un articolato stratagemma per conoscerla e i due si innamorano. Li vediamo passeggiare tra i boschi della Sila e nei pressi della diga del Lago Arvo, situato fra i monti Melillo e Cardoneto, vicino al comune di San Giovanni in Fiore (CS). Qui si trova il faro dove i due giovani fanno l’amore.

Scopri i film girati negli stessi luoghi


Il Vangelo secondo Matteo - L'armata Brancaleone

Scopri di più sulle location


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it