Il gioco di Ripley

Il trafficante d’arte Tom Ripley vive con la sua compagna musicista in una sfarzosa villa in Veneto. Quando un ex socio in affari lo contatta perché ha bisogno di un uomo pulito per uccidere un malavitoso a Berlino, Ripley propone il corniciaio inglese Jonathan Trevanny, di cui vuole mettere alla prova la fedeltà, come possibile killer.

Genere

Film drammatico, thriller

Regia

Liliana Cavani

Cast

John Malkovich, Dougray Scott, Ray Winstone, Chiara Caselli, Lena Headey

Paese di produzione

Italia, UK

Anno

2002

Produzione

Cattleya, Baby Cow Films, Future Films Limited
Il gioco di Ripley

I luoghi


L'ambientazione del film si divide tra l'Italia e la Germania (Berlino).

Le location italiane sono quelle del Veneto. Per prima la storica Villa Emo, situata nella frazione Fanzolo di Vedelago e costruita da Andrea Palladio. Altre location presenti nel film sono il paese collinare di Asolo (Treviso) e il suo Caffè Centrale, la vie della città di Padova, il Teatro Olimpico e Piazza dei Signori a Vicenza e alcuni scorci di Bassano del Grappa (VI).


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it