Il gioco di Ripley

Il trafficante d’arte Tom Ripley vive con la sua compagna musicista in una sfarzosa villa in Veneto. Quando un ex socio in affari lo contatta perché ha bisogno di un uomo pulito per uccidere un malavitoso a Berlino, Ripley propone il corniciaio inglese Jonathan, che, per gioco, vuole trasformare in assassino.

Genre

Film drammatico, thriller

Directed by

Liliana Cavani

Cast

John Malkovich, Dougray Scott, Ray Winstone, Chiara Caselli, Lena Headey

Country of production

Italia, UK

Year

2002

Production

Cattleya, Baby Cow Films, Future Films Limited
Il gioco di Ripley

I protagonisti del film si muovono tra l'Italia e la Germania. Nei fotogrammi iniziali, una trattativa per la vendita di alcuni falsi d’autore ci porta nella maestosa Piazza Gendarmenmarkt, nel quartiere Mitte di Berlino. Qualche scena dopo, un uomo verrà ucciso nei locali dell’acquario dello zoo cittadino.

Passano alcuni anni e Tom Ripley (John Malkovich) è in Veneto e vive a Villa Emo, bellissima dimora palladiana affrescata da Giambattista Zelotti situata a Fanzolo frazione di Vedelago (TV). La sala da pranzo è allestita nella Stanza delle Arti, dove è visibile sulla parete settentrionale l’affresco dell’Allegoria dell’Architettura. In una scena, Ripley si sofferma su un affresco di Venere che dissuade Adone dall’andare a caccia dipinto nella sala dedicata proprio alla dea dell’amore. 

In via Regina Cornaro ad Asolo (TV), Ripley in macchina incontra il corniciaio Jonathan; sempre nel paese l’uomo ha il suo negozio di cornici; gli interni del Caffè Centrale cittadino sono più volte luogo di incontro dei protagonisti; Mr. Reeves, il vecchio socio di Ripley, alloggia all’Hotel Villa Cipriani, dal quale si scorge la vallata asolana e il Monte Grappa. L’uomo tenterà di coinvolgere Ripley in un affare mentre attraversano piazza dei Signori a Vicenza. Il concerto di clavicembalo della moglie di Ripley si tiene al Teatro Olimpico di Vicenza. Coinvolto nelle riprese anche lo storico Caffè Pedrocchi di Padova.


Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism, and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association (With the Decree-Law of 1/03/2021, MiBACT was split into two ministries: the Ministry of Culture and the Ministry of Tourism)
CREDITS
info@italyformovies.it