Banditi a Orgosolo

Michele, un pastore di Orgosolo, è sospettato di abigeato e dell'uccisione di un carabiniere. È innocente ma sceglie di darsi alla latitanza assieme al fratello minorenne Giuseppe. La disperazione per la perdita del gregge lo trasforma in un vero bandito.

Genre

Film drammatico

Directed by

Vittorio De Seta

Cast

Michele Cossu, Peppeddu Cuccu, Vittorina Pisano

Country of production

Italia

Year

1961

Production

Titanus

Awards

Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia 1961: Migliore opera prima / Nastro d'argento 1962: Migliore fotografia a SNGCI / Premio San Giorgio d'Argento / Premio "Cinema Nuovo" Targa d'Oro 1961 / Premio della Federazione Italiana dei Circoli del Cinema
Banditi a Orgosolo

Places


La Sardegna di questo film è un territorio ancestrale, aspro, noto solo a chi lo vive tutti i giorni come i pastori protagonisti del film.
Michele è un pastore di Orgosolo (NU), che vive la sua vita “come un latitante” sempre tra i pascoli, lontano dal paese e dalla gente, alla quale ha sostituito le pecore acquistate con tanti sacrifici. Sua unica compagnia umana è il fratellino Giuseppe.
Quando un gruppo di banditi si rifugia al suo ovile, la sua vita cambia: sospettato di far parte della banda si dà alla latitanza (quella vera) nascondendosi nel Supramonte, territorio impervio e inaccessibile, per secoli rifugio, appunto, di banditi e pastori, che si estende per circa 3.360 ettari nel cuore della Barbagia. La sua natura è selvaggia e incontaminata e vi si incontrano gole, grotte e anfratti oltre ai suggestivi tacchi calcarei di Monte San Giovanni e Monte Fumai.

Visit the area


Orgosolo

Find out the films shot in the same locations


L'arbitro - Cabras, Where Fables are Born

Discover more on film locations


Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it