Don Matteo

Don Matteo è parroco della chiesa del paese, ha il pallino per le indagini. Aiuterà il maresciallo Cecchini in varie indagini, grazie alla propria umanità e conoscenza dell’animo umano. 

Genere

Serie tv – 220 episodi in 10 stagioni

Cast

Terence Hill, Nino Frassica, Flavio Insinna, Simone Montedoro, Natalie Guetta, Francesco Scali

Paese di produzione

Italia

Anno

2000 – in corso

Produzione

Lux Vide
Don Matteo

I luoghi


La serie è stata girata a Gubbio (PG) fino all’ottava stagione prima di trasferirsi a Spoleto.
Per tre stagioni Gubbio non è mai stata nominata dai personaggi della fiction, che parlavano genericamente di “paese”, per quanto l’ambientazione non lasciasse dubbi a riguardo, poiché intenzione degli autori era far vivere i personaggi in una generica località della provincia umbra. Solo a partire dalla quarta stagione si è cominciato a identificare esplicitamente la località.
Sono tanti i vicoli e le piazze di questo borgo medievale legato alla vita di San Francesco d’Assisi coinvolti nelle riprese. In particolare ricordiamo tra le location più significative: la Chiesa collegiata di San Giovanni Battista e la Chiesa di San Marziale che forniscono rispettivamente gli esterni e gli interni della parrocchia di Don Matteo; piazza Grande, dove si trova la caserma del maresciallo Cecchini; palazzo Pretorio, che ne fornisce gli interni; parco Ranghiasci, dove Tommasi e Cecchini amano fare jogging.
Nel corso delle stagioni sono state utilizzate altre location per le riprese, in particolare Assisi compare all’inizio della serie, quando Don Matteo viene a sapere dal vescovo di essere stato assegnato alla parrocchia di San Giovanni di Gubbio. Altre località toccate, se pur brevemente, dalla fiction sono Perugia, Bevagna, Foligno, Narni, Orvieto, Umbertide, e in particolare l’Abbazia di Montecorona, Fossato di Vico, la cui stazione ferroviaria è divenuta, in alcune scene, la stazione di Gubbio.

Scopri di più sulle location


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it