Corpo Celeste

Marta, 13 anni di cui 10 vissuti in Svizzera, è tornata a vivere con madre e sorella nella periferia di Reggio Calabria dove è nata. Essendo in età da Cresima inizia a frequentare il catechismo nella parrocchia locale.

Genre

Film drammatico

Directed by

Alice Rohrwacher

Cast

Yle Vianello, Salvatore Cantalupo, Pasqualina Scuncia, Anita Caprioli, Renato Carpentieri, Monia Alfieri, Licia Amodeo, Maria Luisa De Crescenzo, Gianni Federico, Marcello Fonte, Carmelo Giordano, Paola Lavini, Anna Scaglione, Angelo Tronchese, Maria Trunfio

Country of production

Italia, Svizzera, Francia

Year

2011

Production

Tempesta, JBA Production, Amka Films Productions

Awards

Nastro D’argento 2011: Miglior Regista esordiente a Alice Rohrwacher / Ciak d'oro 2012: Miglior opera prima a Alice Rohrwacher - Migliore attrice non protagonista a Anita Caprioli
Corpo Celeste

Places


Il film è la storia di una crescita, quella di Marta che, adolescente, si appresta a ricevere il sacramento della Cresima. La crescita passa anche per l’adattamento ad una realtà nuova (la bambina ha vissuto 10 anni in Svizzera): la vediamo scrutare i palazzi di Reggio Calabria dall’alto, un paesaggio per lei nuovo, anonimo e irriconoscibile. Un paesaggio che torna spesso nel film, anche quando, in una delle scene del film, Marta cammina ai bordi della strada lasciandosi alle spalle scheletri di edifici mai completati, ammassi di cemento, impalcature sospese, rifiuti e sporcizia.
Ad un certo punto Marta si trova a Roghudi (RC), piccolo paese nella Bovesia grika abbandonato dalla sua comunità a seguito di un’alluvione all’inizio degli anni ‘70. Qui finalmente, entrando nella parrocchia abbandonata e incontrando il vecchio prete, unico abitante del paese, troverà la risposta ad alcune sue domande.

Visit the area


Reggio Calabria


Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it