Princesa Mafalda (Game)

Il 25 ottobre 1927, al largo delle coste brasiliane, affondava il piroscafo italiano Principessa Mafalda, salpato due settimane prima dal porto di Genova. Una tragedia – le vittime furono centinaia – che i media italiani del tempo cercarono di minimizzare. L’Italia si trovava in piena epoca fascista.
Princesa Mafalda, visual novel realizzata da un team di studenti formatosi alla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, racconta il viaggio del piroscafo italiano dal punto di vista di tre passeggeri coinvolti nel naufragio. Il videogioco diventa strumento della memoria, veicolo di riflessione storica e politica. 

Genere

Visual novel

Anno

2017

Anno di ambientazione

1927

Produzione

Team Cavallini

Sviluppo

Team Cavallini
Princesa Mafalda (Game)

Il titolo nasce per celebrare il novantesimo anniversario dell’affondamento del piroscafo e per ricordare un evento poco noto. A essere ricostruita è l’Italia degli anni Venti, a partire dai maggiori avvenimento storici e dai movimenti artistici dell’epoca. Gli sviluppatori hanno raccolto e studiato materiale e documenti d’epoca.
Dall’intervista di IVIPRO al Team Cavallini: “Alcuni dei personaggi che ci hanno direttamente ispirato sono Ruggero Bauli, proprio il Bauli che creò in seguito il Pandoro; Isidoro Adami, un signor nessuno per molti, ma a quanto pare non per il nipote, che ha trascritto tutta la sua storia; i fratelli argentini si ispirano a due ragazzi che vennero raccolti durante la sosta a Capo Verde, già reduci da un naufragio; lo stesso capitano Gulì è un personaggio realmente esistito. Adami ci ha fornito degli spunti per creare il personaggio di Guido, mentre gli altri due, Rita e Lucio, incarnano ideali diversi, ma anche realtà storiche”.

Scopri di più sulle location


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it