Soul Calibur (Game)

Le origini della serie risalgono al 1996 con Soul Blade, di cui Soul Calibur è un sequel (che a sua volta ha dato vita ad altri cinque capitoli). La trama ci riporta a un archetipico conflitto tra bene e male: al centro c’è una spada dotata di incredibile potere. A differenza del coevo Tekken, è qui consentito l’utilizzo delle armi bianche, che conferiscono vivacità ai combattimenti.

Genere

Picchiaduro

Anno

1998-2012

Produzione

Namco

Sviluppo

Namco
Soul Calibur (Game)

Nel primo episodio è presente uno scenario che ritrae Venezia in modo abbastanza fedele, basandosi su un singolo scorcio del Canal Grande abbastanza stereotipato: gondola, laguna e architettura tipica della città. Le location che circondano l’arena (Santa Maria della Salute, Ca’ D’oro, la Basilica di San Giorgio Maggiore) nella realtà sono collocati in altri punti della città.
Nel quinto episodio ritorna la città italiana, con un level design decisamente all’altezza dei tempi; l’arena si colloca sui tetti dei palazzi veneziani. In questo caso Venezia si accorda con l’ospite d’eccezione di Soul Calibur V, ovvero Ezio Auditore di Assassin’s Creed II, Assassin’s Creed: Brotherhood e Assassin’s Creed: Revelations.

Scopri i film girati negli stessi luoghi


Inferno

Scopri di più sulle location


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it