Tomb Raider Chronicles (Game)

Il gioco è strettamente legato all’episodio precedente, The Last Revelation. Data per morta in Egitto, Lara viene ricordata dagli amici e dai familiari durante il funerale. Uno stratagemma per raccontare le vecchie avventure vissute dalla celebre archeologa inglese. Nella prima parte, Lara è alla ricerca della pietra filosofale in quel di Roma. I flashback si spostano quindi all’interno di un sottomarino sovietico; poi in Irlanda e a New York.

Genere

Azione / Avventura

Anno

2000

Produzione

Eidos

Sviluppo

Core Design
Tomb Raider Chronicles (Game)

I primi tre livelli del gioco si ambientano nella capitale italiana. L’avventura ha inizio in un teatro d’opera; si sposta quindi sulle strade di Roma. L’architettura può definirsi genericamente romana, sebbene compaiano elementi distintivi come la Bocca della Verità, aree celebri come i Mercati di Traiano e il terzo livello si concluda all’interno del Colosseo (con gli immancabili leoni).
Le rovine di Roma compaiono anche in Tomb Raider: The Prophecy su Game Boy Advance (Ubisoft, 2002).  


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it