Io ballo da sola

Lucy, americana di 19 anni, viene mandata in vacanza presso amici di famiglia tra le colline toscane dopo il suicidio della madre. Diventerà donna e scoprirà chi è il suo vero padre.

Genere

Film drammatico

Regia

Bernardo Bertolucci

Cast

Stefania Sandrelli, Jean Marais, Jeremy Irons, Carlo Cecchi, Liv Tyler, Joan Cusack, Leonardo Treviglio, Francesco Siciliano, Roberto Zibetti, Ignazio Oliva, Sinéad Cusack, Donal McCann, Rachel Weisz, Joseph Fiennes, Jason Flemyng, D.W. Moffett

Paese di produzione

Italia, Gran Bretagna

Anno

1996

Produzione

Fiction srl, Recorded Picture Company, UGC Images

Premi

Globo d'oro 1996: Migliore fotografia a Darius Khondji / Ciak d'oro 1996: Miglior film - Miglior regia a Bernardo Bertolucci
Io ballo da sola

I luoghi


L’arrivo alla stazione di Siena dell’americana Lucy segna l’inizio della vacanza toscana che cambierà il corso della sua vita da adolescente.
Gli amici che la ospitano vivono in una casa colonica tra le colline del Chianti trasformata in una specie di comune, intrattenuti da artisti e varie tipologie di ospiti, in quel lembo di terra sinuosa che va Siena a Firenze. Il casolare della Tenuta Ricasoli, a Gaiole in Chianti (SI), è ben visibile dal Castello di Brolio. La Torre del Mangia di Piazza del Campo e quella del Duomo di Siena, che ritroviamo nella veduta aerea sui titoli di coda, svettano in lontananza per tutto il film. Tutto intorno vigneti e qualche ulivo.
La scena si sposta in un altro magnifico scenario, quello della Villa di Geggiano Bianchi Bandinelli, in località Pianella, nel comune di Castelnuovo Berardenga (SI), dove Lucy scopre prima l’inganno e poi l’illusione, nel corso di una magnifica festa d’estate.
L’amore arriva quasi per caso, inaspettato, ed ha come sfondo le sorgenti termali Acqua Borra a Monteaperti, frazione di Castelnuovo Berardenga (SI). E si consuma sotto due lecci talmente vicini da unirsi in una sola chioma tra il Castello di Brolio e Geggiano.


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it