The House of da Vinci

Leonardo da Vinci è scomparso e il giocatore, nei panni di un allievo, si trova a esplorare i meandri del suo studio e della sua abitazione per scoprire la verità su quanto accaduto. The House of da Vinci è un videogioco basato su puzzle ed enigmi che riproduce le più note invenzioni del maestro, qui meticolosamente ricostruite di modo da essere ancora più enigmatiche e accattivanti.

Genere

Puzzle Game

Anno

2017

Produzione

Blue Brain Games

Sviluppo

Blue Brain Games
The House of da Vinci

The House of da Vinci ci porta nella Firenze del 1506. Gli sviluppatori hanno lavorato per riprodurre un’ambientazione dalla chiara architettura rinascimentale. L’intera esperienza si svolge in immaginari interni, tra passaggi segreti e aree nascoste, iconici marchingegni e insospettabili rompicapo, mentre nulla viene mostrato del capoluogo toscano.

La maggior parte degli strumenti è una fedele riproposizione virtuale dell’opera di Leonardo, arricchita dove necessario di ulteriore fascino e mistero: per quanto gli intenti del titolo non siano educativi, The House of da Vinci si configura quindi come un vero e proprio tributo al genio fiorentino e al suo multiforme ingegno, qua in grado di rivivere grazie a evocative ricostruzioni e valorizzato, a livello narrativo, da inserti fantascientifici che citano il celeberrimo Myst.

Scopri di più sulle location


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it