Il cacciatore

Subito dopo le stragi di Capaci e Via d'Amelio, Saverio Barone, un giovane PM intenzionato a fare carriera, inizia la caccia ai mafiosi.

Genere

Serie tv - 12 episodi

Regia

Stefano Lodovichi, Davide Marengo

Cast

Francesco Montanari, Miriam Dalmazio, Francesco Foti, Roberto Citran, David Coco, Paolo Briguglia, Claudio Castrogiovanni, Giulio Beranek, Fabrizio Romano, Dario Aita, Marco Rossetti, Edoardo Pesce, Alessio Praticò, Vincenzo Crivello, Claudio Collovà

Paese di produzione

Italia

Anno

2018

Anno di ambientazione

1993

Produzione

Cross Productions, Beta Film GmbH, Rai Fiction

Premi

Cannes International Series Festival 2018: miglior attore protagonista a Francesco Montanari
Il cacciatore

I luoghi


Dal romanzo autobiografico Il cacciatore di mafiosi del magistrato Alfonso Sabella, è tratta l’ascesa nel pool antimafia, ma anche la discesa nell’oscurità dell’inferno mafioso siciliano, del giovane procuratore Saverio Barone.

Attraverso l’ambientazione della Sicilia dei primi anni ’90, si narrano contemporaneamente le imprese investigative del pm e la vita privata dei boss mafiosi a cui dà la caccia. Sfondo principale è la città di Palermo, diventato per l’occasione un set a cielo aperto: le riprese hanno interessato, tra le location urbane, il Palazzo di Giustizia e l’antistante Piazza Orlando Vittorio Emanuele, l’edificio comunale, via Maqueda (altezza Quattro Canti) e Via Principe di Villafranca. Restando nel palermitano, il set si è mobilitato anche presso la dimora storica di Villa Chiaramonte Bordonaro ai Colli, passando per l’area naturalistica del Lago di Piana degli Albanesi, un antico bacino artificiale, e nel territorio comunale di Isola delle Femmine.

Oltre a Palermo, figurano anche San Vito lo Capo, Castelvetrano e Marsala (TP). Diverse scene in interni sono state invece girate a Roma.


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it