Maschi contro femmine

Quattro storie intrecciate hanno come tema il conflitto tra uomini e donne: Walter e Monica sono una giovane coppia alle prese con il primo figlio; Chiara e Diego sono due vicini di casa che si beccano in continuazione; Marta e Andrea, migliori amici, si innamorano della stessa ragazza; Nicoletta è una donna in crisi di mezza età che cerca di rifarsi una vita.

Genere

Film commedia

Regia

Fausto Brizzi

Cast

Paola Cortellesi, Fabio De Luigi, Sarah Felberbaum, Chiara Francini, Lucia Ocone, Francesco Pannofino, Alessandro Preziosi, Paolo Ruffini, Carla Signoris, Nicolas Vaporidis, Giorgia Wurth, Claudio Bisio, Nancy Brilli, Giuseppe Cederna, Luciana Littizzetto, Emilio Solfrizzi, Isabelle Adriani, Claudia Campolongo

Paese di produzione

Italia

Anno

2010

Produzione

IIF - Lucisano Media Group, Rai Cinema
Maschi contro femmine

Le quattro storie si svolgono principalmente a Torino. Walter e Monica hanno appena avuto un figlio, l’ospedale in cui nasce è il Castello del Valentino, all’interno dell’omonimo parco. Walter è allenatore di una squadra femminile di volley che gioca presso lo Sporting Village di Novara.

Nicoletta, in crisi di mezza età, conosce Marcello durante una serata in discoteca: si tratta della Capannina di Viareggio (LU). Renato, che è innamorato di Nicoletta, la invita a cena mentre attraversano la passerella d'acciaio dell'arco olimpico che mette in comunicazione il Lingotto e il Villaggio Olimpico di Torino.

Marta e Andrea scoprono di essere innamorati della stessa ragazza durante il gay pride che si svolge tra Piazza della Vittoria a Livorno e Piazza Bodoni a Torino, due set differenti a rappresentare un unico luogo. Andranno in vacanza tutti e tre in Corsica, ma in realtà sbarcano a Vado Ligure (SV) e si ritrovano tra le Cascine Vecchie e il Parco di San Rossore (PI).

I vicini di casa Chiara e Diego si ritrovano insieme al Polo Sud difendere le balene, ma siamo al largo della costa di Ancona.


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it