Aspromonte, la terra degli ultimi

Ad Africo, un paesino dell’Aspromonte, alla fine degli anni Cinquanta, una donna muore di parto perché non esiste una strada di collegamento con gli altri paesi e il dottore non riesce ad arrivare in tempo. Gli abitanti decidono di unirsi per costruirla loro stessi. Nel frattempo Giulia, la nuova maestra, cerca di insegnare l’italiano ai sui scolari.

Genere

Film drammatico

Regia

Mimmo Calopresti

Cast

Valeria Bruni Tedeschi, Marcello Fonte, Francesco Colella, Marco Leonardi, Sergio Rubini, Fabrizio Gifuni, Elisabetta Gregoraci

Paese di produzione

Italia

Anno

2019

Anno di ambientazione

Fine anni '50
Aspromonte, la terra degli ultimi

Tratto dal romanzo di Pietro Criaco Via dall’Aspromonte il film racconta una storia di conquista dei diritti quali la salute, l’istruzione e la libertà, ambientandola ad Africo, paesino arroccato a sud della Calabria. Il borgo, abbandonato a inizio anni Cinquanta a seguito di una disastrosa alluvione, è stato ricreato in buona parte a Ferruzzano Superiore altro paese quasi completamente abbandonato, sebbene alcune immagini catturino la Chiesa di Santa Maria dei Tridetti a Staiti, nella scena “circense” del film, e Africo Vecchio dall’alto.

Scopri i film girati negli stessi luoghi


Anime nere

Scopri di più sulle location


Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it