We Are Who We Are

In una base militare americana del nord Italia, alcuni adolescenti, di stanza qui assieme alle loro famiglie di militari e civili, vivono le loro amicizie, i primi amori, ansie e angosce e turbamenti tipici della loro età.

Genre

Serie tv – 8 episodi

Directed by

Luca Guadagnino

Cast

Chloë Sevigny, Jack Dylan Grazer, Alice Braga, Jordan Kristine Seamón, Spence Moore II, Scott Mescudi, Faith Alabi, Francesca Scorsese, Ben Taylor, Corey Knight, Tom Mercier

Country of production

Italia, Usa

Year

2019

Setting year

2016

Production

The Apartment, Wildside, Small Forward, Sky Studios
We Are Who We Are

A dispetto dell’ambientazione, la serie non è girata in una vera base militare americana, che invece è stata ricostruita in una vecchia struttura situata tra Padova e Chioggia, a Bagnoli di Sopra, un “non luogo” in grado di creare quel senso di straniamento fortemente voluto dal regista e dagli sceneggiatori. Si tratta di un’ex base missilistica dell’Aeronautica Militare italiana e della NATO usata come centro di difesa fino alla fine della guerra fredda e, più di recente, adibita a centro d’accoglienza per richiedenti asilo, oggi di proprietà del Comune. Chioggia è il luogo dove si presume si trovi la base, ed è proprio nella cittadina, nella frazione di Sottomarina e nella sua laguna che si sviluppano la maggior parte delle vicende di giovani e adulti al di fuori di quel microcosmo statunitense su suolo italiano che è la loro base. Una delle poche eccezioni è la gita di Jonathan e Fraser presso l’Altopiano di Asiago: in questa occasione, il giovane militare mostra al ragazzo il sacrario del Leiten, uno dei principali ossari militari della prima guerra mondiale, che ospita i resti di 54.286 caduti italiani ed austro-ungarici.

Anche l’episodio conclusivo della prima stagione si svolge quasi interamente fuori dalla base: Fraser e Caitlin decidono di partire per Bologna per assistere al concerto di Blood Orange (l’artista ha curato la colonna sonora dell’intera serie). Durante il tragitto in treno, toccano le stazioni di Codigoro (FE) e di via Boschetto a Ferrara e sono costretti a scendere a San Pietro in Casale (BO). Dopo il concerto, mentre Caitlin percorre a piedi via Stalingrado, lasciando scorrere la lunga sequenza di murales che caratterizzano la strada prima di raggiungere la stazione centrale, Fraser girella per Bologna con un nuovo amico: si affacciano dalla finestrella sul canale delle Moline di via Piella, un angolo della città noto come “la piccola Venezia”, e raggiungono l’arco del Meloncello, da dove inizia il tratto di portico (666 arcate) che sale fino al Santuario di San Luca nell’ex quartiere Saragozza.


Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism, and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association (With the Decree-Law of 1/03/2021, MiBACT was split into two ministries: the Ministry of Culture and the Ministry of Tourism)
CREDITS
info@italyformovies.it