IN SALA 'RIDE', TRA CINEMA E VIDEOGIOCO

È nelle sale dal 6 settembre 2018, Ride, un innovativo action thriller made in Italy. Il film, prodotto da Lucky Red, Mercurious con Timvision e con il contributo di Trentino Film Commission, è stato scritto e prodotto da Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, reduci dal successo del loro ultimo film Mine, e da Marco Sani (Addio fottuti musi verdi), mentre la regia ad alta tensione è stata affidata all’esordiente Jacopo Rondinelli.

Del tutto calato nella realtà ipertecnologica odierna, Ride si presenta come la versione cinematografica di un videogioco d’azione. Grazie all’uso quasi esclusivo di GoPro (fino a venti contemporaneamente), alle soggettive frenetiche, alle musiche insistenti e ad una narrazione che somiglia a un reality, lo spettatore fa fatica a distinguere il confine tra rappresentazione cinematografica e dimensione videoludica.

I protagonisti sono due amici, Max (Lorenzo Richelmy) e Kyle (Ludovic Hughes), che vivono delle loro imprese acrobatiche documentate sul loro canale YouTube. Proprio nel momento in cui Max si ritrova pieno di debiti e Kyle è quasi deciso a smettere con il rischio per dedicarsi alla sua famiglia, un’organizzazione misteriosa, la Black Babylon, li invita a partecipare ad una gara di downhill che mette in palio 250mila dollari. Spinti dal desiderio di risolvere una volta per tutte i loro problemi, i due ragazzi decidono di partecipare, ma la competizione si rivelerà molto presto una lotta per la sopravvivenza. Come in un reality show, i protagonisti vengono seguiti minuto per minuto dalle videocamere che hanno addosso e dai droni e dalle camere di sorveglianza dell’organizzazione, scoprendo passo dopo passo che la loro libertà d’azione è solo una finzione perché a comandare il gioco è qualcun’altro.

Altro protagonista indiscusso del film è il Trentino e i suoi bike park, dove il film è stato interamente girato. L’ambientazione segue perfettamente la dinamicità e l’imprevedibilità delle corse adrenaliniche compiute dai personaggi, partendo dall'innevata Cima Rosetta, sull'altopiano delle Pale di San Martino, dove una vasta bike area permette di accedere a 3 percorsi che scendono a valle, attraverso wall ride, paraboliche e jump line. Le riprese delle funamboliche prove dei concorrenti sono proseguite lungo i circuiti di downhill dell’Altopiano della Paganella, nel Canyon Rio Sass nella Val di Non, presso il Forte Pozzacchio nel comune di Trambileno e nei boschi verdi e rigogliosi che costeggiano i Laghetti del Leno, nella Valle di Terragnolo.

Un prodotto cinematografico tutto italiano, dunque, ma pensato e strutturato per attrarre un pubblico internazionale.

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it