EMILIA-ROMAGNA: ONLINE I BANDI ALLA PRODUZIONE
Emilia-Romagna: online i bandi alla produzione

La Regione Emilia-Romagna attraverso il proprio Fondo per l’Audiovisivo istituito con l'art. 10 della L.R. n. 20/2014, ha stanziato per il 2019 2,1 milioni di euro per le produzioni cinematografiche e audiovisive che gireranno le proprie opere sul territorio. L’importo è suddiviso in due bandi destinati a imprese locali, nazionali ed estere gestiti da Emilia-Romagna Film Commission.

Il bando nazionale mette a disposizione di imprese italiane e estere 1,5 milioni di euro divisi in due sessioni: 900mila euro per la prima e 600 mila euro per la seconda. Per il bando regionale, destinato a imprese locali, sono invece a disposizione 600mila euro divisi equamente tra le due sessioni di valutazione. Per entrambi i bandi sarà possibile presentare domanda entro le ore 16 del 28 febbraio 2019 e dalle ore 16 del 1 luglio 2019 alle ore 16 del 31 luglio 2019.

La L.R. 20/2014 ha visto aumentare l’impegno della Regione a favore di attività legate alla filiera dell’audiovisivo raggiungendo l’importo complessivo di 16 milioni di euro, di cui 4,3 destinati alla produzione di 133 progetti. Solo nel biennio 2015-2016, si è registrato un aumento dell’occupazione nel settore del 18%. Si calcola che nel triennio 2015-2017 siano state realizzate sul territorio regionale 600 giornate di riprese, con l’impiego di oltre 500 unità di personale tecnico e artistico, per complessive 9.000 giornate lavorate.

Tra le opere recenti che hanno avuto un sostegno finanziario o servizi da Emilia-Romagna Film Commission, ricordiamo Made in Italy di Luciano Ligabue, la serie tv l’Ispettore Coliandro dei Manetti bros, Volevo nascondermi di Giorgio Diritti, con Elio Germano, in prossima uscita.

Sulla pagina dedicata di Italy for Movies sono disponibili le schede sintetiche dei bandi.

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it