AOSTA TORNA IN TV CON ROCCO SCHIAVONE
Aosta torna in tv con Rocco Schiavone

È appena partita su Rai 2 la terza stagione di Rocco Schiavone, vicequestore romano di stanza ad Aosta con il volto di Marco Giallini. Realizzata da Rai Fiction con Cross Productions e il suo distributore internazionale Beta Film, la serie è stata venduta in tutto il mondo: la prima stagione della serie è stata trasmessa sul canale pubblico tedesco ARD (la prima serie italiana dopo La Piovra) ottenendo un seguito di 3,1 milioni di spettatori e il 12% di share. I diritti di trasmissione della fiction sono stati inoltre acquistati da numerose emittenti e servizi VOD: Starz negli Stati Uniti (dove è stata trasmessa), AB/France Télévision in Francia, Canal + in Polonia, ORF in Austria, Europa Europa Tv in America Latina, Teleseriya in Russia, Veronica Tv nei Paesi Bassi e Amazon Prime Video in Cina, Bulgaria, Repubblica Ceca ed Ex-Jugoslavia.

La città ha beneficiato della visibilità a livello internazionale ottenuta dalla serie noir tratta dai romanzi di Antonio Manzini al punto le location più note al pubblico di appassionati sono ormai tappe di percorsi cineturistici: tra queste il Teatro Romano, il Criptoportico Forense, l’Arco di Augusto, il cimitero storico di Sant'Orso, Piazza Chanoux, dove si trova il caffè Nazionale frequentato da Schiavone, il seicentesco Palazzo Ansermin, esterno della casa di Schiavone, Il commissariato di Aosta, ricostruito nell’area dismessa dell’acciaieria Cogne, nella zona sud della città.

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it