EMILIA-ROMAGNA: DAL PRIMO GENNAIO AL VIA I BANDI 2020
Emilia-Romagna: dal primo gennaio al via i bandi 2020

A partire dal primo gennaio 2020 è possibile presentare domanda di contributi previsti dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il proprio Fondo per l’Audiovisivo istituito con l'art. 10 della Legge Regionale n. 20/2014.

Le imprese nazionali e internazionali hanno a disposizione un budget di 1,2 milioni di euro, suddivisi in due sessioni, la prima, per 700mila euro, in scadenza il prossimo 28 febbraio, la seconda, per i restanti 500mila euro, aperta dal primo al 31 luglio del prossimo anno.

Le stesse scadenze riguardano le imprese con sede in Emilia-Romagna, per i quali è previsto un budget complessivo di 600mila euro. Il contributo prevede la copertura tra il 35% e il 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 150mila euro per le opere cinematografiche e televisive, 50mila euro per i documentari e 25mila euro per le opere web e cortometraggi (questi ultimi previsti solo per il bando per le imprese con sede in regione).

Un bando a parte rivolto alle imprese con sede in Emilia-Romagna riguarda la sola fase di sviluppo, con un budget di 120mila euro ed un contributo massimo di 15mila euro a copertura del 70% delle spese di scrittura di sceneggiature originali e sviluppo di opere audiovisive. È possibile presentare domanda dal primo al 31 gennaio 2020.

Per le attività di promozione, la Regione invita a presentare progetti per la realizzazione di Festival e Rassegne in ambito cinematografico per il 2020, dal primo al 31 gennaio 2020. Le risorse disponibili sono pari a 640mila euro: 500mila destinati ai festival e 140mila destinati alle rassegne. L’agevolazione prevista consiste in un contributo a copertura del deficit di finanziamento del progetto, nella misura minima di 8.000 euro per i festival e 5.000 euro per le rassegne, fino ad un massimo del 50% dei costi ammissibili.

Ulteriori informazioni nella sezione Bandi del portale di Emilia-Romagna Film Commission.

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto lanciato nel 2017 dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (divenuto Ministero per i Beni e le Attività Culturali con D.L. n. 86 del 12/07/2018, convertito c.m. in L. 97/2018, che ha trasferito al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali tutte le funzioni e le competenze in materia di Turismo), realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it