EMILIA-ROMAGNA: DAL PRIMO GENNAIO AL VIA I BANDI 2020
Emilia-Romagna: dal primo gennaio al via i bandi 2020

A partire dal primo gennaio 2020 è possibile presentare domanda di contributi previsti dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il proprio Fondo per l’Audiovisivo istituito con l'art. 10 della Legge Regionale n. 20/2014.

Le imprese nazionali e internazionali hanno a disposizione un budget di 1,2 milioni di euro, suddivisi in due sessioni, la prima, per 700mila euro, in scadenza il prossimo 28 febbraio, la seconda, per i restanti 500mila euro, aperta dal primo al 31 luglio del prossimo anno.

Le stesse scadenze riguardano le imprese con sede in Emilia-Romagna, per i quali è previsto un budget complessivo di 600mila euro. Il contributo prevede la copertura tra il 35% e il 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 150mila euro per le opere cinematografiche e televisive, 50mila euro per i documentari e 25mila euro per le opere web e cortometraggi (questi ultimi previsti solo per il bando per le imprese con sede in regione).

Un bando a parte rivolto alle imprese con sede in Emilia-Romagna riguarda la sola fase di sviluppo, con un budget di 120mila euro ed un contributo massimo di 15mila euro a copertura del 70% delle spese di scrittura di sceneggiature originali e sviluppo di opere audiovisive. È possibile presentare domanda dal primo al 31 gennaio 2020.

Per le attività di promozione, la Regione invita a presentare progetti per la realizzazione di Festival e Rassegne in ambito cinematografico per il 2020, dal primo al 31 gennaio 2020. Le risorse disponibili sono pari a 640mila euro: 500mila destinati ai festival e 140mila destinati alle rassegne. L’agevolazione prevista consiste in un contributo a copertura del deficit di finanziamento del progetto, nella misura minima di 8.000 euro per i festival e 5.000 euro per le rassegne, fino ad un massimo del 50% dei costi ammissibili.

Ulteriori informazioni nella sezione Bandi del portale di Emilia-Romagna Film Commission.

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it