FONDI REGIONALI: LE OPPORTUNITÀ DELL’AUTUNNO
Fondi regionali: le opportunità dell’autunno

Chiuso il sipario su Venezia, primo festival del cinema in presenza in periodo di coronavirus, facciamo il punto sulle possibilità di finanziamento per girare in Italia, da Nord a Sud, alcune disponibili, altre annunciate dalle film commission nelle scorse settimane.

Non si sono mai fermate le attività della Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste: le domande di contributo per il Valle d'Aosta Film Fund possono essere infatti presentate nei primi 10 giorni di ogni mese. I produttori che intendono girare opere legate al territorio valdostano o che ne valorizzino le minoranze linguistiche possono ricevere fino a 80mila euro (180mila per opere di particolare rilevanza artistica e/o economica) a copertura del 50% dei costi di produzione sostenuti sul territorio.

Restano pochi giorni per partecipare alla terza call del fondo per le produzioni cinematografiche e audiovisive gestito da IDM Südtirol — Alto Adige, in scadenza il 22 settembre. Il fondo ha un budget di 5 milioni di euro con un contributo massimo di 100mila euro per la fase di pre-produzione e 1,5 milioni di euro per la produzione. Stessa scadenza per il Trentino Film Fund, destinato alla realizzazione e la diffusione di opere cinematografiche, televisive e di documentario girate in Trentino con contributi fino a 200mila euro.

Sta per aprirsi la terza finestra – dal 21 settembre al 21 ottobre – del Fondo per l’Audiovisivo del Friuli-Venezia Giulia, che finanzia attività di formazione e le fasi di sviluppo e distribuzione, mentre le produzioni audiovisive che scelgono di girare in regione potranno fare richiesta del FVG Film Fund, in scadenza il 30 settembre, che copre fino al 50% delle spese sostenute sul territorio.

Sono disponibili sul sito di Film Commission Torino Piemonte i bandi per documentari, cortometraggi e sviluppo di opere audiovisive e cinematografiche, per un totale di 800mila euro di cui 325mila a disposizione per la deadline del 15 dicembre. il Film Tv Fund, bando specifico per la produzione di film e fiction tv, ha un budget annuale di 1,5 milioni di euro e la seconda finestra si chiuderà il 2 ottobre.

Il 30 settembre scade anche il termine per partecipare al bando a sostegno del settore cine-audiovisivo nelle Marche. Il fondo, pari a 100mila euro, si divide in due interventi specifici: “Vedute d'insieme” (40mila euro), per il sostegno di piccole realizzazioni audiovisive aventi ad oggetto aspetti identitari del territorio regionale e finalità documentarie promozionali; “Orizzonti” (60mila euro), per il sostegno per produzioni cine-audiovisive con ruoli autoriali ricoperti da donne e/o under 35 marchigiani.

Il prossimo 25 settembre scade il termine per presentare domanda di contributo a sostegno dello sviluppo, produzione e distribuzione di opere cinematografiche e audiovisive in Campania disciplinato dalla Legge Regionale n.30 del 17 ottobre 2016 con un budget di 1,25 milioni di euro.

Apulia Film Fund 2020 mette 5 milioni di euro a disposizione delle produzioni che vogliono girare in Puglia la propria opera. Ritorna, inoltre, il bando “Social Film Production Con il Sud”: l’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è promossa dalle fondazioni Con Il Sud e Apulia Film Commission che mettono a disposizione complessivamente 400mila euro per produrre 10 opere in altrettante categorie tematiche. Il bando scade il 30 settembre.

La Regione Sardegna ha stanziato i nuovi bandi L.R. 20 settembre 2006, n. 15 “norme per lo sviluppo del cinema in Sardegna” 2020 per la produzione di lungometraggi e cortometraggi, progetti di sceneggiatura e distribuzione. La scadenza è fissata al 15 settembre.

Sono infine previsti per settembre i nuovi bandi Lazio Cinema International e il bando a supporto delle produzioni in Toscana. Quest’ultima ha annunciato proprio a Venezia il nuovo strumento del cash rebate fund, che sarà disponibile già a inizio 2021. È stato inoltre approvato dalla Regione Liguria un bando che stanzia 500mila euro a sostegno delle produzioni audiovisive che possono presentare domanda di contributo online dal 20 al 23 ottobre 2020. La procedura sarà disponibile in modalità off-line a partire dal 7 ottobre 2020.

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it