EMILIA-ROMAGNA: SONO 28 I PROGETTI SOSTENUTI CON LA II CALL 2020
Emilia-Romagna: sono 28 i progetti sostenuti con la II call 2020

La Giunta regionale dell’Emilia-Romagna ha ammesso a finanziamento 28 progetti tra quelli che hanno partecipato alla seconda sessione 2020 dei Bandi destinati alle produzioni regionali, nazionali e internazionali, finanziati attraverso il Fondo per l’Audiovisivo. Si tratta di 17 documentari, 7 opere cinematografiche, 3 cortometraggi, di cui uno di animazione e 1 opera web per un totale di 1,632 milioni di euro investiti per gli audiovisivi prodotti all’interno della regione.


Il bando nazionale e internazionale finanzierà 7 documentari, 5 lungometraggi e 1 opera web, per un totale di 951.060 euro.

Tra i progetti più interessanti, il documentario Cinquantotto, diretto da Alice Filippi, sulla vita del pilota motociclistico Marco Simoncelli, scomparso nel 2011 e Prove d’orchestra, di Giampaolo Marconato, in cui il maestro Riccardo Muti dovrà selezionare quattro direttori dai venti allievi da lui seguiti.

Tra i lungometraggi c’è grande attesa per il Dante di Pupi Avati (con Sergio Castellitto nei panni di Boccaccio), Evelyne tra le nuvole di Anna Di Francisca, ambientato nell’Appennino Reggiano, con Claudia Gerini, e Delta, opera seconda di Michele Vannucci.

Oltre all’Appennino, tutto il territorio sarà coinvolto dai set, in particolare Bologna, Ferrara, Ravenna e le rispettive province, il riminese, Riccione, Parma, Piacenza, la Pietra di Bismantova, Il Parco delle Foreste Casentinesi.


I progetti vincitori del bando regionale sono 10 documentari, 2 lungometraggi e 3 cortometraggi.

Tra i documentari, l’attualissimo Quel che resta di Gianpaolo Bigoli, sul dolore dei familiari delle vittime del Covid raccontato attraverso i loro effetti personali; Carlo Lucarelli mostra invece gli aspetti più inquietanti delle storie per l’infanzia più celebri in Fiabe Oscure, progetto a puntate diretto da Antonio Monti.

Tra le opere cinematografiche altrettanto attuale è La cosa migliore di Federico Ferrone, che mostra l’avvicinamento all’Islam nella sua forma più radicale da parte di Mattia, adolescente in crisi dopo aver perso il fratello.

Le location individuate dalle produzioni regionali sono al momento Bologna e provincia, Piacenza, Parma, Rimini, Cervia, Cesenatico, Imola, Faenza.


Per il bando nazionale e internazionale sono state presentate, nel 2020, 72 richieste di contributo con una crescita del 32% rispetto alle 49 del 2019. L’avviso per le produzioni regionali ha registrato 65 domande inoltrate, segnando un +26% rispetto al 2019. Le nuove call dei bandi sono attese per l’inizio del 2021 (nella foto: Claudia Gerini, protagonista di Evelyne tra le nuvole).

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism, and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it