IL NORD-EST FA SISTEMA PER ATTRARRE PRODUZIONI
Il nord-est fa sistema per attrarre produzioni

Le film commission di Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Trentino e Alto Adige puntano a fare sistema per attrarre le grandi produzioni internazionali. L’annuncio di una collaborazione più stretta per trasformare il nord-est in un polo del cinema è stato dato durante l’ultima mostra del cinema di Venezia. Si tratta di un territorio situato al centro dell’Europa, che ancora ha da offrire tanto al cinema, in cui lavorano professionisti altamente qualificati.

La FVG Film Commission è attiva da 20 anni, durante i quali ha finanziato 600 produzioni, tra cui 100 tra film e serie tv, che hanno speso sul territorio e impiegato professionisti locali. La FC destina ogni anno 1,5 milioni di euro ad una decina di progetti e il ritorno sul territorio è intorno al 150% dell’investimento effettuato. Il Friuli ha ospitato grandi produzioni come la serie tv triestina La porta Rossa, ma anche uno degli ultimi episodi del Commissario Montalbano e alcune scene della serie Gomorra; tra le ultime produzioni l’hollywoodiano The Hitman’s Wife’s Bodyguard con Samuel L. Jacsokn, Antonio Banderas e Salma Hayek e l’attesissimo Diabolik dei Manetti Bros.

La IDM Film Fund & Commission in Alto Adige ha un fondo con dotazione da 5 milioni di euro. Tra le produzioni che hanno scelto questo lembo di terra negli ultimi anni La migliore offerta di Giuseppe Tornatore (2013), Il principe abusivo di Alessandro Siani (2013), La vita nascosta - Hidden Life di Terrence Malick (2019), Siberia di Abel Ferrara (2020), la serie tv Un passo dal cielo, la serie Netflix Curon (2020).

La Trentino Film Commission ha sostenuto 203 produzioni dal 2011, investendo ogni anno circa 1,2 milioni di euro. Tra le produzioni girate qui, Il testimone invisibile, di Stefano Mordini (2018), la serie svedese Sanctuary, trasmessa in 20 paesi. Dal 2017 è attivo il disciplinare Green Film, primo esempio in Europa di certificazione per una produzione cinematografica ecosostenibile replicato in numerosi altri territori.

La Veneto Film Commission, infine è nata solo un anno fa, sebbene la regione vanti una lunga tradizione cinematografica, ed ha messo a disposizione delle produzioni 5 milioni di euro per il 2020.

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it