TAX CREDIT PRODUZIONE: LE NOVITÀ DEL NUOVO DECRETO
Tax credit produzione: le novità del nuovo decreto

È stato pubblicato il decreto 70 del 4 febbraio 2021 del Ministero della Cultura, di concerto con il Ministero dell’Economia, contenente Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva”, come previsto dalla cosiddetta Legge cinema e audiovisivo n.220/2016.

Le misure di sostegno sono a valere del Fondo per il cinema e l’audiovisivo, la cui dotazione è salita da 400 a 640 milioni di euro. La dotazione complessiva riservata al tax credit “produttori” per il 2021 è pari a 313 milioni di euro: di questi, 85 milioni sono riservati alla produzione di opere cinematografiche, 215 alla produzione di quelle audiovisive, 13 milioni per le opere televisive a contenuto videoludico.

Il provvedimento prevede una semplificazione delle aliquote: una per il cinema, che passa dal 30% al 40% e due (invece di quattro) per l’audiovisivo: 30% o 40%. L’ammontare massimo, pari a 18 milioni, può essere incrementato, qualora concorrano fino al 30% risorse provenienti da paesi esteri. Altre misure previste dal nuovo decreto, sono la cessazione delle finestre per richiedere i contributi e la possibilità di fare domanda di tax credit fino a esaurimento della cifra disponibile per l’anno in corso; risorse a copertura delle spese per adempiere a quanto previsto dai protocolli anti covid, per i quali è previsto credito di imposta del 100% fino a 400 mila euro.

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism, and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association (With the Decree-Law of 1/03/2021, MiBACT was split into two ministries: the Ministry of Culture and the Ministry of Tourism)
CREDITS
info@italyformovies.it