ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator È stata la mano di Dio – Immagin... | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, è stata la mano di dio, mano di Dio, Maradona, Sorrentino, Oscar, Napoli, Naples, The hand of God, Mann, Museo archeologico, Regione Campania, Campania, Film Commission, Maria Savarese, Gianni Fiorito, Sala del Toro Farnese, Marechiaro, Posillipo, Vomero, Quartieri Spagnoli, stadio Diego Armando Maradona, stadio San Paolo, piazza del Plebiscito, Capri, costiera sorrentina, Stromboli, Italy for Movies
Condividi

È stata la mano di Dio – Immagini dal set: la mostra al MANN dal 13 aprile al 5 settembre

12-04-2022

A partire dal 13 aprile il MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli ospita la mostra “È stata la mano di Dio – Immagini dal set”: 51 scatti di Gianni Fiorito sul set del film di Sorrentino. L’esposizione, a cura di Maria Savarese, è finanziata dalla Regione Campania e prodotta dalla FCRC in collaborazione con il Museo Archeologico di Napoli. La mostra è ospitata nella Sala del Toro Farnese e sarà visitabile fino al 5 settembre di quest’anno.

Napoli è protagonista dell’ultimo film di Paolo Sorrentino, in cui passato e presente, memoria e attualità si rincorrono per raccontare una storia personalissima. Le fotografie non sono la mera riproposizione delle scene girate né la cronaca del backstage, ma una sorta di viaggio nella personale “Grande bellezza” del regista premio Oscar. La macchina da presa e l’obiettivo fotografico corrono da Marechiaro a Posillipo, dal Vomero ai Quartieri Spagnoli, dallo stadio Diego Armando Maradona a piazza del Plebiscito. E ripercorrono luoghi molto amati da Sorrentino come Capri, la costiera sorrentina, Stromboli.

Altro aspetto importante della mostra è la lettura tematica delle immagini ideata da Fiorito: San Gennaro e o’ munaciello, Napoli anni ’80, la famiglia, la passione, la ricerca della felicità, il cinema, la perseveranza rappresentano l’itinerario da seguire per scoprire un mondo a metà strada tra l‘amarcord e la contemporaneità. La fantasia mette al riparo da sentimenti nostalgici, dal tentativo di evocare con rimpianto quello che è scomparso e che non c’è più.

“È stata la mano di Dio – Immagini dal set” è anche una carrellata di volti e corpi, quelli che danno vita al film. E apre a nuove interpretazioni sia sul mondo interiore di Sorrentino – che dal particolare si veste di universale – sia su Napoli, una metropoli in grado di rinnovarsi continuamente e di mantenere intatta la propria identità.

Con grande piacere abbiamo accolto il progetto di una mostra di foto dal set di ‘E’ stata la mano di Dio’, il film che segna il ritorno a casa di un grande regista a vent’anni dal suo esordio, una storia intima e personale che ha saputo farsi universale e, partendo da Napoli, ha conquistato le platee internazionali – è stato il commento di Titta Fiore, Presidente della Fondazione Film Commission Regione Campania – Per la FCRC, questo evento espositivo che rende omaggio al talento di un regista celebrato nel mondo e alla ‘grande bellezza’ di Napoli si presenta anche come un’occasione importante per sottolineare il grado di maturità raggiunto dal comparto regionale dell’audiovisivo. Le foto del set di Paolo Sorrentino raccontano indirettamente, oltre all’appeal del territorio e all’affidabilità dei suoi artisti e professionisti, la capacità di accogliere processi produttivi complessi grazie a un sistema regionale efficace che sta dando risultati molto positivi nel segno della continuità e dello sviluppo”.

Scopri tutte le location di È stata la mano di Dio

(Mo.Sa)

News correlate

Tutte le news