Veneto le riprese de Il Vecchio e l... | Italy for Movies
Il vecchio e la bambina, Sebastiano Rizzo, Totò Onnis, Maria Grazia Cucinotta, Ernest Hemingway, GAL, gruppi di azione locale, VeGAL, GAL Alta Marca Trevigiana, GAL Patavino, Comune di Arquà Petrarca, GAL Montagna Vicentina, GAL Adige, Veneto
Condividi

Veneto le riprese de Il Vecchio e la Bambina

05-07-2021

Sono iniziate l’8 giugno le riprese del docu-film Il Vecchio e la Bambina, diretto da Sebastiano Rizzo con Totò Onnis e Maria Grazia Cucinotta, un progetto collettivo per raccontare le aree rurali che vede protagonisti cinque gruppi di azione locale del Veneto. L’obiettivo è quello di mostrare al pubblico la grande ricchezza storica e paesaggistica del Veneto.

Il film ripercorrerà i luoghi visitati e vissuti in Veneto dallo scrittore Ernest Hemingway a partire dalla prima guerra mondiale. La figura del grande letterato sarà rievocata dagli incontri, dai posti, dalle memorie e dalla stessa figura del vecchio, accompagnato dalla nipote nel suo misterioso viaggio.

Il regista Rizzo ha spiegato che: “La ricchezza di set naturali del Veneto - e in particolare dei territori dei cinque GAL – ci porta in un mondo ricco di natura e storia. Montagne, laghi, fiumi e agricoltura verranno mostrati, all’occhio curioso dello spettatore, sia in chiave dimostrativa, ma ancor più in chiave suggestiva ed emozionale. La scelta, quindi, sarà quella di creare curiosità e incantare, grazie all’enorme ricchezza storica dei posti individuati. La musica di Vivaldi, e in particolare l’aria Siam navi all’onde algenti, ‘potrebbe’ essere l’ideale filo conduttore sonoro che lega il tutto senza far perdere originalità alle singole parti dedicate specificatamente al territorio di ogni GAL”.

Il Vecchio e la bambina è prodotto da Corrado Azzolini per Draka Production con la partnership di HGV Italia, nell’ambito del progetto di cooperazione interterritoriale “Veneto rurale” ideato e promosso da un partenariato di GAL veneti: VeGAL (capofila), GAL Alta Marca Trevigiana, GAL Patavino con il Comune di Arquà Petrarca, GAL Montagna Vicentina e GAL Adige. Il progetto finanziato per 450mila euro nell’ambito della misura 19 – Sviluppo locale Leader del PSR 2014- 2020, è sostenuto dalla Regione Veneto (Assessorati al turismo, cultura e agricoltura), dalla Fondazione Veneto Film Commission e da Fondazione Cassa di Risparmio Padova e Rovigo.

News correlate

Tutte le news