ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Raffaello – Il principe delle arti | Italy for Movies
Raffaello, Sanzio, principe delle arti, lord of Arts, Raphael, Urbino, Palazzo Ducale, Ducal Palace, Studiolo del Duca, Duke’s Study, Firenze, Florence, Cappella Brancacci, Brancacci Chapel, Agnolo Doni, Maddalena Strozzi, Uffizi, Cappella Palatina, Madonna del Cardellino, Bella Giardiniera, Pala Baglioni, Madonna del Baldacchino, Madonna of the Goldfinch, Roma, Rome, Cappella Sistina, Sistine Chapel, Giulio II, Julius II, Leone X, Leo X de’ Medici, Stanze di Raffaello, Raphael Rooms, Musei Vaticani, Vatican Museums, scuola di Atene, School of Athens, Stanza della segnatura, Room of the Signatura, stanza di Eliodoro, Room of Heliodorus, liberazione di San Pietro, Deliverance of St Peter, Stanza dell'Incendio di Borgo, Room of the Fire in the Borgo, Sala di Costantino, Hall of Constantine, Madonna di Foligno, Madonna of Foligno, Madonna Sistina, Sistine Madonna, angioletti, pensosi, pensive cherubs, arazzi, tapestries, Villa Farnesina, Fornarina, Velata, Palazzo Barberini, Trasfigurazio

Raffaello – Il principe delle arti

Genere

Documentario – Arte

Cast

Flavio Parenti, Angela Curri, Enrico Lo Verso, Marco Cocci, Riccardo Niseem Onorato, Antonio Paolucci, Antonio Natali, Vincenzo Farinella

Regia

Luca Viotto

Raffaello – Il principe delle arti

Genere

Documentario – Arte

Cast

Flavio Parenti, Angela Curri, Enrico Lo Verso, Marco Cocci, Riccardo Niseem Onorato, Antonio Paolucci

Regia

Luca Viotto
Salva
Condividi

I luoghi

Raffaello nasce in una dimora non signorile a pochi passi dal Palazzo Ducale di Urbino nel 1483, dove tutt’ora si conserva l’affresco della Madonna di Casa Santi, tra le più raffinate opere del Quattrocento marchigiano attribuito a Giovanni Santi o allo stesso Raffaello che raffigura il futuro artista con sua madre. Urbino è in quel periodo scrigno di tesori, con in testa Palazzo Ducale. Il giovane Raffaello è attratto in particolare dallo Studiolo del Duca, dove si apprezza al meglio il gusto fastoso della corte urbinate di Federico da Montefeltro. Tra i capolavori radunati nella cittadina marchigiana, Raffaello fu stimolato dal dipinto La Città ideale attribuito recentemente al Bramante e dalla Pala di Brera, dipinta da Piero della Francesca per il mausoleo del duca nella Chiesa di San Bernardino. Della sua opera d’esordio la grande Pala d’Altare di San Nicola da Tolentino si conservano solo alcuni frammenti. Il suo maestro, il Perugino, viene omaggiato con la Crocifissione Gavari (1503, National Gallery, Londra), l’Incoronazione della Vergine (1503, Musei Vaticani), lo Sposalizio della Vergine (1505, Pinacoteca di Brera).

Il periodo fiorentino va dal 1504 al 1508. Un’inquadratura di Ponte Vecchio dall’Arno introduce la Cappella Brancacci della Chiesa del Carmine, affrescata da Masolino e Masaccio dove si formò anche Raffaello. È questa la fase dei ritratti, tra cui quelli di Agnolo Doni e Maddalena Strozzi (1506, Uffizi, Firenze), e delle Madonne, emblema di bellezza femminile e materna, tra cui spiccano la Madonna del Cardellino (1506, Uffizi), la Belle Jardinière (1508, Louvre), la Pala Baglioni (1507, la parte centrale, la Deposizione Borghese conservata nella Galleria Borghese a Roma), la Madonna del Baldacchino (1506-1508, Galleria Palatina, Firenze), rimasta incompiuta a causa del repentino trasferimento a Roma.

Se Firenze mi ha plasmato, Roma mi ha consacrato”. È il 1508 quando papa Giulio II della Rovere chiama a sé Michelangelo, 33 anni a cui commissiona di dipingere la volta della Cappella Sistina, e Raffaello, 25 anni, a cui chiede di decorare il futuro appartamento privato del papa, che sarebbe divenuto il percorso delle Stanze di Raffaello nei Musei Vaticani: la Stanza della Segnatura, contenente La Scuola di Atene, e la Stanza di Eliodoro, con La Liberazione di San Pietro. Il successore Leone X de’ Medici gli commissionò il progetto decorativo delle altre due stanze: la Stanza dell’Incendio di Borgo e la Sala di Costantino, che non potè concludere. Oltre alle stanze papali, Raffaello realizza tavole d’altare, come la Madonna di Foligno, la Madonna col Bambino Sgambettante, la Madonna Sistina, famosa per i due angioletti che si affacciano in basso pensosi, tra le realizzazioni più popolari del Sanzio e della cultura figurativa del Rinascimento. In Vaticano Raffaello affrescò anche l’appartamento del Cardinal Bibbiena. Il 26 dicembre del 1519 venivano esposti nella Cappella Sistina, di cui solo pochi anni prima Michelangelo aveva terminato l’affresco della volta, gli arazzi che Raffaello realizzò in soli 4 anni. Ed è sempre Raffaello ad affrescare la Villa Farnesina (Trionfo di Galatea, Loggia di Psiche), nel periodo del suo amore per la Fornarina, ritratta in diverse opere: mentre non è certo che il dipinto che porta il suo nome a Palazzo Barberini ritragga proprio l’amata, è probabile che sia la Velata (1516, Galleria Palatina, Firenze), a tramandarcene le sembianze. Raffaello sta lavorando alla Trasfigurazione quando, il 6 aprile 1520, muore dopo una breve malattia. La sua tomba, nel Pantheon, riporta un epitaffio scritto da Pietro Bembo “Qui giace Raffaello, dal quale la natura temette mentre era vivo di esser vinta; ma ora che è morto teme di morire”.

I luoghi

Raffaello nasce in una dimora non signorile a pochi passi dal Palazzo Ducale di Urbino nel 1483, dove tutt’ora si conserva l’affresco della Madonna di Casa Santi, tra le più raffinate opere del Quattrocento marchigiano attribuito a Giovanni Santi o allo stesso Raffaello che raffigura il futuro artista con sua madre. Urbino è in quel periodo scrigno di tesori, con in testa Palazzo Ducale. Il giovane Raffaello è attratto in particolare dallo Studiolo del Duca, dove si apprezza al meglio il gusto fastoso della corte urbinate di Federico da Montefeltro. Tra i capolavori radunati nella cittadina marchigiana, Raffaello fu stimolato dal dipinto La Città ideale attribuito recentemente al Bramante e dalla Pala di Brera, dipinta da Piero della Francesca per il mausoleo del duca nella Chiesa di San Bernardino. Della sua opera d’esordio la grande Pala d’Altare di San Nicola da Tolentino si conservano solo alcuni frammenti. Il suo maestro, il Perugino, viene omaggiato con la Crocifissione Gavari (1503, National Gallery, Londra), l’Incoronazione della Vergine (1503, Musei Vaticani), lo Sposalizio della Vergine (1505, Pinacoteca di Brera).

Il periodo fiorentino va dal 1504 al 1508. Un’inquadratura di Ponte Vecchio dall’Arno introduce la Cappella Brancacci della Chiesa del Carmine, affrescata da Masolino e Masaccio dove si formò anche Raffaello. È questa la fase dei ritratti, tra cui quelli di Agnolo Doni e Maddalena Strozzi (1506, Uffizi, Firenze), e delle Madonne, emblema di bellezza femminile e materna, tra cui spiccano la Madonna del Cardellino (1506, Uffizi), la Belle Jardinière (1508, Louvre), la Pala Baglioni (1507, la parte centrale, la Deposizione Borghese conservata nella Galleria Borghese a Roma), la Madonna del Baldacchino (1506-1508, Galleria Palatina, Firenze), rimasta incompiuta a causa del repentino trasferimento a Roma.

Se Firenze mi ha plasmato, Roma mi ha consacrato”. È il 1508 quando papa Giulio II della Rovere chiama a sé Michelangelo, 33 anni a cui commissiona di dipingere la volta della Cappella Sistina, e Raffaello, 25 anni, a cui chiede di decorare il futuro appartamento privato del papa, che sarebbe divenuto il percorso delle Stanze di Raffaello nei Musei Vaticani: la Stanza della Segnatura, contenente La Scuola di Atene, e la Stanza di Eliodoro, con La Liberazione di San Pietro. Il successore Leone X de’ Medici gli commissionò il progetto decorativo delle altre due stanze: la Stanza dell’Incendio di Borgo e la Sala di Costantino, che non potè concludere. Oltre alle stanze papali, Raffaello realizza tavole d’altare, come la Madonna di Foligno, la Madonna col Bambino Sgambettante, la Madonna Sistina, famosa per i due angioletti che si affacciano in basso pensosi, tra le realizzazioni più popolari del Sanzio e della cultura figurativa del Rinascimento. In Vaticano Raffaello affrescò anche l’appartamento del Cardinal Bibbiena. Il 26 dicembre del 1519 venivano esposti nella Cappella Sistina, di cui solo pochi anni prima Michelangelo aveva terminato l’affresco della volta, gli arazzi che Raffaello realizzò in soli 4 anni. Ed è sempre Raffaello ad affrescare la Villa Farnesina (Trionfo di Galatea, Loggia di Psiche), nel periodo del suo amore per la Fornarina, ritratta in diverse opere: mentre non è certo che il dipinto che porta il suo nome a Palazzo Barberini ritragga proprio l’amata, è probabile che sia la Velata (1516, Galleria Palatina, Firenze), a tramandarcene le sembianze. Raffaello sta lavorando alla Trasfigurazione quando, il 6 aprile 1520, muore dopo una breve malattia. La sua tomba, nel Pantheon, riporta un epitaffio scritto da Pietro Bembo “Qui giace Raffaello, dal quale la natura temette mentre era vivo di esser vinta; ma ora che è morto teme di morire”.

Sfoglia la gallery

Scheda tecnica

Genere
Documentario – Arte
Regia
Luca Viotto
Cast
Flavio Parenti, Angela Curri, Enrico Lo Verso, Marco Cocci, Riccardo Niseem Onorato, Antonio Paolucci, Antonio Natali, Vincenzo Farinella
Paese di produzione
Italia
Anno
2017
Anno di ambientazione
1483-1520
Produzione

Sky, Magnitudo Film, Musei Vaticani

Trama

La vita di Raffaello attraverso le opere realizzate nelle tre fasi della sua vita a Urbino, città natale, a Firenze, che lo plasmò, a Roma che lo consacrò tra i più grandi artisti di sempre.

Le location

Palazzo Ducale di Urbino
Regione: Marche Tipologia: Palazzo Territorio: borgo, centro storico
Firenze
Regione: Toscana Tipologia: Città Territorio: città
Pantheon
Regione: Lazio Tipologia: Tempio Territorio: centro storico, città
Roma
Regione: Lazio Tipologia: Città Territorio: centro storico, città, periferia

Scopri le opere girate negli stessi luoghi

Tutte le opere
A casa tutti bene - La serie
Serie tv - 8 episodi
Regia: Gabriele Muccino
A Chiara
Film drammatico
Regia: Jonas Carpignano
Amici Miei
Film commedia
Regia: Mario Monicelli
Angeli e Demoni
Film azione, thriller
Regia: Ron Howard
Assassin's Creed II (Game)
Avventura / Azione 
Auguri Professore
Film commedia
Regia: Riccardo Milani
Bachna Ae Haseeno
Film commedia, romantico
Regia: Siddharth Anand
Bangla - La serie
Serie tv - 8 episodi
Regia: Emanuele Scaringi, Phaim Bhuiyan
Bentornato Presidente
Film commedia
Regia: Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi
Bianco rosso e Verdone
FIlm commedia
Regia: Carlo Verdone
Buongiorno, notte
Film drammatico
Regia: Marco Bellocchio
Caro Diario
Film commedia
Regia: Nanni Moretti
Christian
Serie tv - 6 episodi
Regia: Stefano Lodovichi, Roberto Saku Cinardi
Come un gatto in tangenziale
Film commedia
Regia: Riccardo Milani
Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto
Film commedia
Regia: Riccardo Milani
Cosa sarà
Film drammatico
Regia: Francesco Bruni
Dante's Inferno (Game)
Azione / Avventura
Domina
Serie tv – 8 episodi
Regia: Claire McCarthy, David Evans, Debs Paterson
Eo
Film drammatico
Regia: Jerzy Skolimowski
Esterno Notte
Serie tv - 6 episodi
Regia: Marco Bellocchio
Fai bei sogni
Film drammatico, biografico
Regia: Marco Bellocchio
Fantasmi a Roma
Film commedia
Regia: Antonio Pietrangeli
Firenze e gli Uffizi 3D/4K
Documentario – Arte 
Regia: Luca Viotto
Firenze Game
Educativo / Gioco di carte
Fontamara
Serie tv – 4 episodi
Regia: Carlo Lizzani
Freaks Out
Film storico, fantastico
Regia: Gabriele Mainetti
Gli anni più belli
Film drammatico
Regia: Gabriele Muccino
Gomorra 5
Serie tv - 10 episodi
Regia: Marco D'Amore - Claudio Cupellini
Gran Turismo Sport
Simulatore di guida
Guerra e Pace
Film storico
Regia: King Vidor
House of Gucci
Film biografico
Regia: Ridley Scott
I due Papi
Film biografico
Regia: Fernando Meirelles
I laureati
Film commedia
Regia: Leonardo Pieraccioni
I Medici
Serie tv – 8 episodi 
Regia: Sergio Mimica-Gezzan
I Medici – Nel nome della Famiglia
Serie tv – 8 episodi
Regia: Christian Duguay
I Medici — Lorenzo il Magnifico
Serie tv – 8 episodi
Regia: Jon Cassar, Jan Maria Michelini
I predatori
Film drammatico
Regia: Pietro Castellitto
I Vitelloni
Film commedia
Regia: Federico Fellini
Il ciclone
Film commedia
Regia: Leonardo Pieraccioni
Il Divin Codino
Film biografico, drammatico
Regia: Letizia Lamartire
Il federale
Film commedia
Regia: Luciano Salce
Il giardino dei Finzi-Contini
Film drammatico
Regia: Vittorio De Sica
Il giovane Favoloso
Film biografico 
Regia: Mario Martone
Il Paradiso all'improvviso
Film commedia
Regia: Leonardo Pieraccioni
Il sesso degli angeli
Film commedia
Regia: Leonardo Pieraccioni
Inferno
Film azione, thriller
Regia: Ron Howard
Io sono Babbo Natale
Film commedia
Regia: Edoardo Falcone
Koza Nostra
Film commedia
Regia: Giovanni Dota
L'Alligatore
Serie tv – 4 episodi
Regia: Daniele Vicari, Emanuele Scaringi
L'amica geniale - Storia di chi fugge e di chi resta
Serie tv - 8 episodi
Regia: Daniele Luchetti
L'amore in città – Agenzia Matrimoniale
Film commedia, drammatico
Regia: Federico Fellini
La ciociara
Film drammatico
Regia: Vittorio De Sica
La Dea Fortuna
Film drammatico
Regia: Ferzan Ozpetek
La dolce vita
Film drammatico
Regia: Federico Fellini
La Grande Guerra
Film commedia, drammatico, guerra
Regia: Mario Monicelli
La meglio gioventù
Film drammatico
Regia: Marco Tullio Giordana
La messa è finita
Film drammatico
Regia: Nanni Moretti
Ladri di biciclette
Film drammatico
Regia: Vittorio De Sica
Lasciarsi un giorno a Roma
Flim commedia
Regia: Edoardo Leo
Le fate ignoranti - La serie
Serie tv - 8 episodi
Regia: Ferzan Özpetek
Lei mi parla ancora
Film drammatico
Regia: Pupi Avati
Lo Sceicco Bianco
Film commedia
Regia: Federico Fellini
Loro 1
Film biografico
Regia: Paolo Sorrentino
Love & Gelato
Film commedia
Regia: Brandon Camp
Lovely Boy
Film drammatico
Regia: Francesco Lettieri
Magnifica presenza
Film commedia
Regia: Ferzan Ozpetek
Maledetta primavera
FIlm drammatico
Regia: Elisa Amoruso
Mamma Roma
Film drammatico
Regia: Pier Paolo Pasolini
Mangia Prega Ama
Film drammatico
Regia: Ryan Murphy
Maraviglioso Boccaccio
Film storico – letterario
Regia: Paolo Taviani, Vittorio Taviani
Marcel!
Film drammatico
Regia: Jasmine Trinca
Midnight Caravan
Visual novel/Avventura
Noi
Serie tv - 12 episodi
Regia: Luca Ribuoli
Noi e la Giulia
Film commedia
Regia: Edoardo Leo
Non ci resta che il crimine
Film commedia
Regia: Massimiliano Bruno
Non è un paese per giovani
Film commedia
Regia: Giovanni Veronesi
Notti in bianco, baci a colazione
Film commedia
Regia: Francesco Mandelli
Occhiali neri
Film thriller, horror
Regia: Dario Argento
Painkiller
Sparatutto in prima persona
Paisà
Film drammatico
Regia: Roberto Rossellini
Perfetti sconosciuti
Film commedia
Regia: Paolo Genovese
Pezzi Unici
Serie tv – 12 episodi
Regia: Cinzia TH Torrini
Power of Rome
Documentario
Regia: Giovanni Troilo
Project Gotham Racing 2 (Game)
Simulatore di guida
Promises
Film drammatico
Regia: Amanda Sthers
Radhe Shyam
Film drammatico, sentimentale
Regia: K.K. Radhakrishna Kumar
Red Notice
Film azione
Regia: Rawson Marshall Thurber
Ritorno al crimine
Film commedia
Regia: Massimiliano Bruno
Romanzo Criminale
Film drammatico 
Regia: Michele Placido
Rome A.D. 92 (Game)
Avventura / Strategico
Rome Reborn
Educativo
Ryse: Son of Rome (Game)

Azione / Avventura

San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D
Documentario – Arte 
Regia: Luca Viotto
Shadow of Rome (Game)
Azione / Avventura
Six Underground
Film azione, thriller
Regia: Michael Bay
Slow Food Story
Documentario
Regia: Stefano Sardo
Stanley Tucci: Searching for Italy
Serie tv - 2 stagioni
Regia: Satiyesh Manoharajah, Neil Ferguson, Chiara Messineo, Archie Powell, Chloë Avery
Strappare lungo i bordi
Serie tv – 6 episodi
Regia: Zerocalcare
Straziami ma di baci saziami
Film commedia
Regia: Dino Risi
The Hand of Glory
Avventura grafica
The Italian Recipe
Film romantico
Regia: Hou Zuxin
The Trip to Italy
Film commedia
Regia: Michael Winterbottom
Titus
Film drammatico
Regia: Julie Taymor
To Rome With Love
Film commedia
Regia: Woody Allen
Tomb Raider Chronicles (Game)
Azione / Avventura
Tre passi nel delirio – Toby Dammit
Film horror
Regia: Federico Fellini
Tre piani
Film drammatico
Regia: Nanni Moretti
Tre sorelle
Film commedia
Regia: Enrico Vanzina
Tutti i soldi del mondo
Film drammatico, crime
Regia: Ridley Scott
Tutti Pazzi per Amore
Serie tv - 3 stagioni per 78 episodi
Regia: Riccardo Milani
Un sacco bello
Film commedia
Regia: Carlo Verdone
Vacanze Romane
Film commedia
Regia: William Wyler
Viaggi di nozze
Film commedia
Regia: Carlo Verdone
Vita da Carlo
Serie tv - 10 episodi
Regia: Carlo Verdone, Arnaldo Catinari
Zoolander 2
Film commedia
Regia: Ben Stiller

News correlate

Tutte le news